666 shariah Nwo vs Cristo







QUANDO IL TRANSITO DEGLI EBREI SULLA SPIANATA? ERA STATO SEMPRE UN TRAFFICO LEGALMENTE CONCORDATO! [ MA, Le tensioni sono aumentate ] soltanto i musulmani hanno I COGLIONI PER FARE ALZARE LA TENSIONE! E SOLTANTO MUSULMANI HANNO dei diritti: PERCHé LORO CON SHARIA, LA TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE, LORO HANNO AVUTO DA ONU USA UE, ECC.. TUTTO IL RESTO DEL MONDO, HANNO AVUTO IL DIRITTO DI FARE IL GENOCIDIO A TUTTI GLI ALTRI, PERCHé I DIRITTI DI TUTTI GLI ALTRI: DI VIVERE, E DI ESSERE IDENTITà: SONO TUTTI DIRITTI OBSOLETI E QUINDI SONO DIRITTI CHE SONO DECADUTI! ] [ Secondo The Post Internazionale,  gli attacchi sono ripresi un mese fa con degli scontri sul Monte del Tempio, che anche per i musulmani rappresenta un luogo sacro che essi chiamano Haram al-Sharif, “il Nobile Santuario”. La causa del conflitto sembra chiaro: sono sempre di più gli ebrei che hanno accesso alla moschea di al-Aqsa, terzo luogo sacro dell’Islam. Un gruppo di palestinesi ha dato fuoco prima dell’alba alla tomba di Giuseppe, venerata dagli ebrei a Nablus, nel Nord della Cisgiordania occupata: lo hanno riferito la polizia palestinese e l’esercito israeliano. Per gli ebrei, la tomba contiene le spoglie di Giuseppe, uno dei dodici figli di Giacobbe. Ma questo sito sacro è venerato anche da musulmani, cristiani e samaritani. ] QUANDO IL TRANSITO DEGLI EBREI SULLA SPIANATA? ERA STATO SEMPRE UN TRAFFICO LEGALMENTE CONCORDATO!
Una cosa e’ certa: il mito pseudomessianico dello stato binazionale, preteso dalla destra colonica, e’ andato in frantumi davanti ai nostri occhi” (15 ottobre). it.aleteia.org OK, SE QUELLO CHE TU HAI DETTO è VERO: TU DOVRAI SEPPELIRE 5 MILIARDI DI MORTI ADESSO! lo stato binazionale prevede un RE ed un REGNO, mentre a te piacciono i Bildenberg massoni usurai rothschild! è vero che li hai scomunicati tanto tempo fa, per essere diventato il loro amico: di un ipocrita, oggi!
it.aleteia.org [ e quale democrazia di sharia razzismo e xenofobia: apostasia blasfemia, i tuoi 300 dhimmi martiri cristiani, tutti quelli che, anche oggi, i tuoi islamici hanno ucciso: come ogni giorno: loro ti hanno detto: che tu stai sputando contro il loro sangue innocente? ] FATTI MUSULMANO E METTITI AD UCCIDERE CRISTIANI ANCHE TU! [ La sua continua falsa retorica (di Benjamin Netanyahu), il suo grasso populismo per demonizzare i cittadini arabi israeliani non avrebbero portato alle piu’ gravi conseguenze? Ai suoi amici coloni avrebbe dovuto dire da tempo: “Basta con il razzismo e la xenofobia, ritorniamo ai valori fondanti dell’ebraismo“. [ e quale democrazia di sharia razzismo e xenofobia: i tuoi 300 martiri cristiani, tutti quelli che anche oggi i islamici hanno ucciso: ti hanno detto: che tu stai sputando contro di loro?
è facile quanto si è così vigliacchi, di parlare male di ISRAELE e di Benjamin Netanyahu, soltanto perché loro non ti vengono a pugnalare! ALLORA, IO DICO AL VATICANO! TU EVITA DI DARE GIUDIZI POLITICI IN DONBASS E IN PALESTINA SE TU VUOI FARE L'UOMO DI PACE: VERAMENTE!
http://it.aleteia.org/2015/10/16/che-succede-a-gerusalemme
it.aleteia.org ] SIGNOR monsignor Giuseppe Lazzarotto, LEI NON HA LE PALLE PER PARLARE DI: "questa causa iniziale" CHE: UNA è IL SIGNORAGGIO BANCARIO, E L'ALTRA è LA SHARIA! ALLORA FACCIA IL SUO MESTIERE E VADA IN CHIESA A PREGARE PER LE NOSTRE ANIME, PERCHé NOI STIAMO TUTTI PER MORIRE! [ monsignor Giuseppe Lazzarotto, nunzio in Israele e delegato apostolico per la Palestina che alla Radio Vaticana dice : “Ma ripeto: se non ci si impegna tutti insieme a combattere la causa di fondo, che è proprio questa persistente sfiducia e ostilità degli uni nei confronti degli altri, se non si arriva a sanare questa causa iniziale, non si otterranno effetti che possano durare nel tempo” (14 ottobre).
============================
youtube ] ti ho sempre autorizzato a togliere e a mettere, nei miei canali, tutti i video che tu avresti voluto! MA TU MI HAI FATTO CHIUDERE IL 50% DEI MIEI CANALI, E NON HAI PENSATO, CHE I MARTIRI CRISTIANI AVREBBERO POTUTO AVERE BISOGNO DI TE! ma, sono loro che, hanno le chiavi di accesso al regno di Dio! SONO I MARTIRI CRISTIANI CHE DECIDONO CHI PUò, E CHI NON PUò ENTRARE NEL REGNO DI DIO!
TRANQUILLI! il sistema Bildenberg sharia deve cadere! ] lorenzoJHWH is king Israel and Unius REI kingdom Universal brotherhood [ 322 Bush NWO ] TRANQUILLI! [ IL SISTEMA DEVE CADERE, PERCHé IO HO DECISO COSì! ] infatti, io sono il nuovo ordine mondiale! MERKEL ha fatto un pogrom in Odessa, perché, UE NATO hanno fatto un GOLPE in Ucraina, mentre, la CIA ha abbattuto un jumbo jet sul Donbass!
my JHWH ] UN GIORNO: tu mi darai ragione! SONO DEI DISGRAZIATI CRIMINALI USURAI LADRI ASSASSINI SERIALI, CHE NON ARRIVERANNO MOLTO LONTANO!
SHARIA è UNA BAMBINA DI NOVE ANNI, EPPURE, anche se sembra così piccola, è sempre UNA TROIA ISLAMICA ASSASSINA: il suo nome è Allah ed a lei piace tutto sommato il cazzo di Maometto!
my JHWH ] youtube è sempre stato un lurido porco di satanista GENDER, ma, da quando sono venuto io? Rothschild gli ha anche tagliato la lingua!
GAY omosessuale LGBT gender darwin scimmia ] tranne qualche rara eccezione? sei quasi sempre un aquila caduta nella merda!
fariseo SPA FMI massone ] quindi, tu hai giurato per Ja Bull ON! [ poi, tu hai sputato sulla Costituzione!
my JHWH ] questa sarà la mia strage! Hamas è ONU.
Erdogan ci prova tutte le volte con la "passera" di Mogherini, ma, noi non vogliamo perché lui ha la sifilide!
====================
gli ebrei hanno un istinto tutto speciale per conoscere i sentimenti di Dio, e se, molti di loro non fossero i farisei usurai massoni satanisti del talmud? Questo pianeta sarebbe già diventato un piccolo paradiso terrestre!
Benyamin Netanyahu e Dio Onnipotente Holy JHWH ] loro hanno una pretesa in comune [ loro vogliono che, sia io a fare il lavoro sporco al posto loro!
=================
my jhwh ] questi sono così pazzi, che sono in attesa della mia "Giornata della collera". SAUDI ARABIA è uno shariA STUPRATORE ] dicono "Stato di Palestina", ma tutti pensano: " al Colosseo gladiatori di "stadio di Palestina" PERCHé, IN REALTà la palestina POTREBBE ESSERE SOLTANTO IL MIO REGNO di Palestina. ONU è SHARIA BLABLAbla: terrorismo, MENTRE, soltanto N.A.T.O. il massone è L'ASSASSINO. Le forze aeree dell'Ucraina parteciperanno alle esercitazioni della NATO.
=================
NATO CIA OBAMA MERKEL CAMERON ] i farisei Rothschild SPA FMI, hanno la Kabbalah satanica, loro sanno come farti fare, ed ottenere, qualcosa da una cagna come te! tu sei un traditore veduto!
Quando OBAMA dice, circa, i legittimi diritti sharia dei palestinesi, lui deve rispondere a me: circa, quale legittimo diritto lui vuole riconoscere ad Hitler in tutta la LEGA ARABA Sharia!
Quando OBAMA dice, circa, i legittimi diritti sharia dei palestinesi, lui deve rispondere a me: circa, quale legittimi sharia di Hitler Erdogan genocidio CURDI e siriani diritti, lui potrà negare, in futuro, anche, agli islamici in USA e Unione Europea!
==============
la LEGA ARABA deve essere giustiziata! ] [ non è uccidendo i loro musulmani, che Erdogan e Salman: possono acquistare il diritto di fare il genocidio di tutti i cristiani e di tutti gli israeliani! ] 16 ottobre 2015 [ Nigeria: attacchi suicidi, decine morti. 2 bombe in moschea. Saltano in aria 4 donne fermate da soldati. Nuova ondata di attentati oggi a Maiduguri, nel nord-est della Nigeria. Due bombe sono esplose in una moschea provocando 30 morti e almeno 20 feriti. Poche ore dopo quattro donne sono state fermate dai soldati all'ingresso della città e si sono fatte saltare in aria, uccidendo 18 persone. Tutte le kamikaze sono state dilaniate dalle esplosioni, molti i feriti. Tutti gli attentati sono attribuiti dalle autorità agli integralisti islamici Boko Haram.
galassia jihadista è sempre sharia Caba Mecca allah akbar il demonio Hitler [ ERDOGAN SALMAN ] io ho detto voi tante volte: "smettete, voi di fare i terroristi sharia per il mondo" e voi mi avete sempre risposto: "i sacerdoti satana farisei GENDER SODOMA DARWIN SCIMMIE ci proteggono!" ed io non CREDO CHE ADESSO, a voi PUò RIMANERE, molto ancora, di TEMPO UTILE: PER poter SALVARE ISLAM dalla sua meritata estinzione!
ERDOGAN SALMAN ] e perché, voi pensate che le armi che hanno prodotte i farisei massoni satanisti, possono essere idonee a proteggere la vostra vita contro il Regno di Dio? VOI SIETE ATEI!
==============
 io ho detto a Flight Safety Foundation (FSF), Sergej Melnichenko Secondo gli standard della ICAO, che i PAESI BASSI, hanno un foro BASSO Sodoma GENDER, dove la CIA 322 Bush 666 Rothschild ha già detto il seme SPERMA della verità MERDA, che, nessuno può conoscere E SAPERE: PERCHé QUANDO VANNO CONTRO NATURA POI SI VERGOGNANO NELLA NATO: DI ESsERE I PERVERTITI! ] tutti i MISTERI ANALI MERKEL nel suo DONBASS [ Il velivolo della Malaysia Airlines durante il volo da Amsterdam a Kuala Lumpur, si è schiantato il 17 luglio. A bordo dell'aereo vi erano 298 persone, tra cui 85 bambini. Tutti morti. La maggior parte dei passeggeri, 193 persone, erano cittadini dei Paesi Bassi. Pertanto, questo Paese ha presieduto un'inchiesta internazionale.
===============
666 OBAMA 322 ] cosa hai TU, da guardare ME, e poi, ti manca la lingua? TU MI HAI UCCISO CON IL TUO ESERCITO LIBERO SIRIANO ERDOGAN: TUTTI I CRISTIANI DI IRAQ E SIRIA E POI, TU SEI ANDATO A GIOCARE A GOLF! Dio SPA 666 Fmi SHARIA 322: è sempre Satana NWO
===============
tra me e Rothschild c'è lo stesso giudizio della realtà: LE STRUTTURE DEL MONDO VANNO DEMOLITE per essere RICOSTRUITE, ma, quello che cambia tra di noi è sia il metodo, che le finalità: perché lui è sempre un fariseo del Talmud che può sempre e solo andare da Satana: tutte le volte!
===============
a PAPA FRANCESCO ] se ISLAM non era un ignorante assassino di anticristo blasfemo eretico apostata? loro avrebbero già conquistato il mondo, pacificamente, infatti un IMAM con 4 mogli e 40 figli, lui riempie già da solo la moschea! Mentre, un buon 30%, di quei pochi preti che tu hai? proprio tu: li hai spinti tu a fare: gli adulteri, i gay e a fare i pedofili!
=========
sciacalli Erdogan SALMAN assassini: criminali internazionali ] vogliamo scommettere che, al punto in cui noi siamo: io sono l'unica persona al mondo, che può salvare l'ISLAM dalla estinzione? ] voi con la sharia di Hitler, voi non potete fare l'attore assassino di un satanista OBAMA usuraio Hollywood, ed insieme a lui fingere di essere Gandhi: la non violenza! [ Centrafrica: scontri cristiani-musulmani A Bangui tre uccisi e numerosi feriti. Stavano giocando a calcio. Violenze settarie tra milizie cristiane e musulmane hanno nuovamente insanguinato oggi la capitale della Repubblica Centrafricana. Tre le vittime, sembra ragazzi musulmani che stavano giocando a calcio, che portano a più di 70 i civili di entrambe le confessioni religiose uccisi dalla fine di settembre. Secondo residenti e fonti delle Nazioni Unite vi sarebbe anche un elevato numero di feriti (già 400 in meno di tre settimane) e sarebbero stati compiuti saccheggi e violenze.
=============
perché la RUSSIA pretende una reale collaborazione dai satanisti massoni islamici? se, loro non erano criminali non avrebbero fatto invadere la Siria dai loro terroristi islamici: galassia jihadista, internazionale islamica! ] 17 OTT - La Russia "ha proposto da tempo una maggiore cooperazione" con gli Stati Uniti sulla Siria, oltre al coordinamento sui raid, ma "Washington non è ancora preparata per questo". Lo ha detto il viceministro della Difesa Anatoly Antonov dalla Cina. "Abbiamo stabilito comunicazioni dirette con la Turchia, avviato consultazioni con Israele e intensificato i contatti con il Paesi del Golfo e stiamo parlando con gli Stati Uniti per la sicurezza dei voli in Siria, ma non è abbastanza", ha aggiunto.
============
la rabbia di Maometto sharia, dall'inferno 322 SPA FMI, continua: perché quei froci di SALMAN E ERDOGAN non sono ancora riusciti a conquistare il mondo califfato! ] TEL AVIV, 17 OTT - Sono stati due gli attentati palestinesi sventati stamattina: nel primo ad Hebron in Cisgiordania un israeliano ha sparato uccidendo un assalitore che lo ha aggredito con un coltello. Il secondo a Gerusalemme est dove un palestinese ha cercato di pugnalare una guardia di frontiera che lo ha ucciso. Lo rende noto la polizia.
=============
a NEW DELHI è venuto a mancare GESù MESSIA di betlemme: perché, il sacedote di satana Damodardas Modi Narendra, con tutti i suoi idoli: lo ha cacciato, 17 OTT - Due bambine, una di 2anni e mezzo, l'altra di 5 anni, sono state rapite e stuprate in due episodi separati ieri a New Delhi. Lo riferiscono i media indiani. Entrambe si trovano all'ospedale in gravi condizioni a causa di ferite e profonde lesioni addominali.
================
eih, OBAMA ERDOGAN BUSH SALMAN ROTHSCHILD ] voi non avete ereditato questa realtà! [ voi mi avete messo in questa vostra merda, tutto il genere umano, ed adesso, io ve la farò pagare! Iran: attacco a funerale sciita, 2 morti, 17 OTT - Un attentato nel sud-ovest del Iran, contro una cerimonia funebre sciita, ha provocato due morti e due feriti. Lo riferisce il sito libanese Lbci citando l'agenzia iraniana Fars.
==================   
ok! siamo daccordo: questo è come il matrimonio ai preti diocesani, che non tocca la dottrina! ] «La comunione ai risposati non tocca la dottrina ma la disciplina» «Il concedere o non concedere la comunione entra nel potere della pastorale della Chiesa e nelle norme della liturgia, che sono stabilite dalla Chiesa secondo la sua prudenza», l’eventuale ammissione a determinate condizioni e in determinati casi dei divorziati risposati ai sacramenti non tocca la dottrina né la sostanza del matrimonio e dell’eucaristia
======================
la Bibbia illumina la ARCHEOLOGIA! ] [ E’ Sodoma la città che è stata scoperta in Giordania? FORSE è GERICO! ] e le 5 città sotto il mar morto a chi appartengono? veramente, a me non mi sembra che, in questa città si sia abbattuta tutta l'IRA di DIO JHWH, contro GENDER 322 BUSH MASSONE 666 OBAMA ROTHSCHILD TALMUD BILDENBERG DARWIN MAOMETTO, in modo INFERNO sufficiente! [ Un gruppo di archeologi sostiene che il sito ritrovato lungo il Giordano coincide per età, posizione geografica, materiali alla città biblica distrutta da Dio. Gelsomino Del GuercioAleteia. 16 ottobre 2015. Dopo anni di ricerche è stato trovato un sito archeologico risalente tra il 3500 a.C. e il 1540 a.C: è Tall el-Hammam, in Giordania. Gli archeologi sostengono che si tratti di Sodoma. Secondo l’Antico Testamento questa città venne distrutta «con fuoco e zolfo» e i suoi abitanti inceneriti, insieme a Gomorra, Adama, Zoar e Zobim per volere divino. Secondo gli studiosi, la città venne ricostruita 700 anni dopo essere stata demolita (The Huffington Post, 14 ottobre). UNA CITTA’ ENORME. Il sito archeologico che è stato ritrovato è stato definito “enorme” per la sua estensione risalente all’età del bronzo (40 ettari circa). Sin dai tempi de Vecchio testamento Sodoma veniva descritta come la città più grande del Medio Oriente e quanto si sta riportando alla luce conferma quanto scritto (IlSussidiario.net., 14 ottobre).
===============
TEL AVIV, 17 OTT - Una agente della Guardia di frontiera israeliana è stata accoltellata stamane a Hebron (Cisgiordania). La donna ha risposto all'attacco con colpi di arma da fuoco, uccidendo la sua assalitrice palestinese. Lo riferisce la radio militare. Secondo le prime informazioni, la agente israeliana è rimasta ferita in mono non grave ad un braccio. L'incidente è avvenuto a breve distanza dalla Tomba dei Patriarchi di Hebron, un luogo sacro sia ai fedeli islamici che agli ebrei.
===== QUESTA DONNA Mounia Rafik è STATA SOTTOPOSTA AD UN RAPIDO DETERIORAMENTO MENTALE, PERCHé NON HA MAI VOLUTO RISPONDERE ALLE MIE DOMANDE, INFATTI, IL SUO ITALIANO NON è MAI STATO COSì PESSIMO! DOPOTUTTO LEI NON MEnZIONA IL fatto che, l'atto del pugnalare CHE è un tipico ATTACCO islamico: è sempre UN ATTACCO INFAME A TRADIMENTO! ] Mounia Rafik. Université Hassan II Casablanca. solo il fatto di attacare l adversario lui con arma e lei con coltello.............se vede che sono arrivate a un punto di disperazione , E IL PREZZO DI LA LIBERTA ONORE,
==========
tutti i sacerdoti di satana della CIA lo hanno capito: perché, questo è un fenomeno che è stato osservato troppe volte, il mio ministero POLITICO UNIVERSALE prevalentemente colpisce il cervello dei criminali! QUESTA dello Spirito SANTO, di colpire l'equilibrio mentale dei miei nemici, non è una strategia irreversibile, perché chi si pente della sua ribellione contro di me: Unius REI, potrà ritornare nuovamente in possesso della sua salute!
============
Shinzō Abe Primo ministro del Giappone ] io non credo affatto nella tua onestà: perché tu sei un massone che ha avuto l'ordine da Bush 322 NATO, il cane di Rothschild 666 SPA, di realizzare la guerra mondiale! [ ma, se tu cerchi una soluzione nel MARE della CINA, tu non la puoi trovare in documenti giuridici realizzati, dalla tua precedente nazismo imperialismo coloniale! ] quindi dove tu vuoi, nel baricentro equidistante, di posizioni territoriali continentali, tu puoi realizzare tanti cerchi o circonferenze, e moltiplicarli per un coeficiente demografico! QUINDI TU PUOI ELABORARE LE CURVE DI LIVELLO, CHE SONO IL DIRITTO DI OGNI NAZIONE A QUEL MARE! QUINDI TU PUOI RILASCIARE UN CORRIDOIO CENTRALE DOVE SIA PRESENTE IL DIRITTO INTERNAZIONALE DI NAVIGAZIONE! Io credo che il buon senso, di un cattivo accordo sia il migliore accordo per tutti!
Shinzō Abe Primo ministro del Giappone ] tu sei soltanto l'ERDOGAN satanista che appartiene ai massoni! [ ed, io ho deciso di farvi morire entrambi, sotto il crollo del NUOVO ORDINE MONDIALE!


===========================
Dottrina ed eresie dei TdG

I Testimoni di Geova non vengono da Dio

La loro dottrina non ט certo facile presentarla, perchי ט dispersa in moltissime pubblicazioni ed ט tutt'altro che organica e definita; anzi, ט in continua evoluzione. Alcune affermazioni, dimostratesi insostenibili, sono state radicalmente cambiate, ma sempre giustificate citando la Bibbia... Nel suo insieme il geovismo risulta un miscuglio di affermazioni strane, contraddittorie, perfino ridicole, con autentiche eresie, in aperto contrasto con la Sacra Scrittura.
In particolare, i TdG sono ossessionati da Satana, che secondo loro domina il mondo mediante l'empia trinitא costituita dalla politica, dal commercio e dalle religioni, specialmente quella cattolica; ma presto Geova distruggerא questo "malvagio sistema di cose", cioט gli Stati, i governi, le religioni e tutti gli uomini che non siano fedeli TdG.
In questo opuscoletto non ט possibile confutare tutti i loro errori, citandone la fonte. Ne rileveremo solo i piש evidenti, rinviando, per una documentazione ampia e approfondita, ai numerosi studi che affrontano specificamente l'argomento. Per esempio:
CROCETTI G., L''interpretaziune della Bibbia. Da quella dei TdG a quella della Chiesa Cattolica, Elledici, Leumann 1990.
GRAMAGLIA P.A., Perchי non sono d'accordo con i TdG, Piemme, Roma 1984.
INTROVIGNE M. E ALTRI, Enciclopedia delle Religioni in Italia, Elledici 2001. Studio ampio e ben documentato sui TdG, pagine 359-363.
MARINELLJ G., / TdG, Storia, dottrina, problemi, prassi, Ferrara
ScONOCCHIN! P., La Bibbia dei TdG: Traduzione o manipolazione?, Elledici, Leumann 1992.

1. La Bibbia
I TdG affermano che la loro dottrina ט fondata esclusivamente sulla Bibbia. Quindi rifiutano per principio tutta la Tradizione vivente della Chiesa: l'insegnamento dei Padri, i grandi Concili che hanno precisato il contenuto della fede contro errori ed eresie, la liturgia, gli studi fatti dai teologi lungo i secoli. E giustificano tale rifiuto sostenendo che nell'anno 100 i cristiani sarebbero caduti in una grande apostasia, consolidata poi dall'imperatore Costantino, che sarebbe il vero fondatore della Chiesa cattolica!
Ma poi, qual ט la loro Bibbia? Quella originale, scritta in ebraico e in greco? O una sua traduzione fatta da studiosi specializzati? No, la Bibbia che ci offrono in italiano ט una traduzione dall'inglese! intitolata Traduzione de! Nuovo Mondo delle Sacre Scritture. Dalla versione inglese del 1961 e con fedele consultazione degli antichi testi ebraico e greco (Brooklyn 1967). Dunque, sotto un titolo inspiegabile, la traduzione di una traduzione. Ma il peggio ט che tale traduzione ט volutamente falsificata in moltissimi punti, come dimostra per esempio Giuseppe Crocetti nel libro prima citato.
Dal 1986 i TdG dispongono di una nuova traduzione, fatta da adepti i cui nomi non sono resi noti, per cui resta impossibile verificare la loro competenza. Differisce dalla precedente per un numero ancora maggiore di passi manipolati, il che dimostra che i TdG, ubbidendo ciecamente al loro CD, non cercano la veritא rivelata da Dio, ma solo la conferma delle loro dottrine. Di fatto, essi rifiutano qualunque confronto con gli studi di biblisti veramente preparati, sia cattolici che protestanti; li definiscono "falsa letteratura religiosa, scritta per ingannare", che "sarebbe temerario" esaminare ("Torre di Guardia", 15.8.1984).
Inoltre i TdG hanno un metodo del tutto antiscientifico e contraddittorio di spiegare la Bibbia. Sostengono ancora il principio, ormai rifiutalo da tutti gli studiosi, che essa vada interpretata integralmente alla lettera, senza tener conto che spesso la Bibbia usa un linguaggio simbolico, e che ט un grosso sbaglio voler attingere da essa informazioni storiche o scientifiche precise. Poi, contraddicendosi, ricorrono all'interpretazione simbolica quando quella letterale non quadra con le loro teorie.
Ancora. Tutte le scoperte scientifiche in contrasto con la loro interpretazione letterale (per esempio sull'etא della terra, sull'origine della vita e dell'uomo) sono respinte come sataniche e blasfeme.
In realtא, i TdG sono indottrinati soprattutto dal periodico "La Torre di Guardia", fonte di veritא che ט assolutamente proibito mettere in dubbio. Una veritא ben mutevole, se giא Rutherford contraddiceva le interpretazioni di Russell, e Knorr quelle di Rutherford.
Un fatto ט certo: i TdG conoscono la Bibbia assai poco e assai male. Possono impressionare per la prontezza e la sicurezza con cui ne citano molti passi, ma sono passi staccati dal contesto, ai quali danno il senso imposto dal CD di Brooklyn.
La loro Bibbia, cosל manipolata e falsificata, non puע costituire il fondamento della vera fede, Chi cerca la veritא studia la Bibbia sui testi originali o su una traduzione fatta da competenti. Per esempio la "Bibbia CEI", che si legge in chiesa, o la recente "Parola del Signore", la Traduzione Interconfessionale (fatta cioט da esperti cattolici e protestanti insieme) pubblicata dalle editrici Elledici-ABU dopo 15 anni di lavoro. Inoltre ט possibile e necessario procurarsi un buon commento che aiuti a capire la Parola di Dio e a farne norma di vita.
San Pietro, nella sua Seconda Lettera (1,20), ammonisce: "Sappiate anzitutto questo: nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione"; tanto meno, quindi, alla spiegazione del tutto arbitraria dei TdG. E il Concilio Vaticano II afferma: "L'ufficio di interpretare autenticamente la Parola di Dio scritta o trasmessa ט affidato al solo magistero vivo della Chiesa, la cui autoritא ט esercitata nel nome di Gesש Cristo" (Dei Verbum 10). Quando si rifiuta quest'unico magistero esercitato nel nome di Cristo, si cade inevitabilmente in un groviglio di interpretazioni diverse e di errori, come dimostra anche l'esperienza protestante del "libero esame".
Riflettiamo: chi ha dato a Russell e ai suoi successori l'autoritא di interpretare autenticamente la Bibbia? Dove sta scritto che Gesש Cristo ha dato a Russell e al CD le chiavi del Regno del Cielo? Con quale autoritא, con quale garanzia di veritא possono pretendere di insegnare la fede cristiana a tutto il mondo?
2. Le eresie dei TdG
Gli errori piש gravi contro la fede cristiana sostenuti dai TdG sono i seguenti.
1. Negano la divinitא di Gesש Cristo. Lo definiscono un uomo perfetto, creato da Geova prima di tutte le cose, poi trasferito nel grembo di Maria... Un angelo, anzi l'arcangelo Michele... ma di sicuro non la seconda persona della Trinitא. Russell ha scritto: "Gesש ט un dio, ma non Geova Iddio". E Rutherford: "Alcuni affermano che Gesש Cristo sulla terra era vero Dio e vero uomo. Questa teoria ט errata".
2. Negano la divinitא dello Spirito Santo, che sarebbe soltanto "la forza attiva di Dio".
3. Per logica conseguenza, negano la Trinitא di Dio. Secondo loro, sarebbe un residuo di paganesimo.
4. Negano la sopravvivenza dell'anima dopo la morte.
Non ט questo il luogo di dimostrare la veritא del "Credo" cristiano che abbiamo imparato fin da ragazzi: sarebbe lungo e impegnativo. Certo, talvolta possiamo avere dubbi o incertezze, e allora abbiamo il dovere di risolverli ricorrendo a trattazioni specifiche, a cominciare dai "catechismi" dei Vescovi italiani: Venite e vedrete (per i giovani), La veritא vi farא liberi (per gii adulti), e soprattutto il Catechismo della Chiesa Cattolica, per tutti.
Del resto discutere con i TdG su questi argomenti ט perfettamente inutile, perchי essi non sono in cerca della veritא, ma vogliono imporre la loro veritא, quella del CD. E sono abilissimi a deviare il discorso o a reagire con astio quando sono messi in difficoltא. Le veritא che noi cattolici professiamo nel "Credo" sono state rivelate da Gesש Cristo, professate dagli apostoli e da tutti i cristiani fin dai primi tempi, documentate nella Sacra Scrittura dell'Antico e del Nuovo Testamento. Furono lungamente studiate e approfondite dai teologi e poi fissate definitivamente, contro ogni errore, nei primi quattro Concili Ecumenici di tutta la Chiesa, cioט dalle assemblee dei Vescovi che sotto l'autoritא del Papa hanno definito le veritא fondamentali della fede per tutta la Chiesa.
Cosל, che Gesש Cristo non sia soltanto uomo ma anche Dio, "della stessa sostanza del Padre", ט stato definito nel Concilio di Nicea (325); il Concilio di Costantinopoli (381) ha definito che lo Spirito Santo "ט Signore e da la vita... con il Padre e il Figlio ט adorato e glorificato" quale Dio. A Efeso (431) Maria SS. ט stata proclamata "Madre di Dio", e a Calcedonia (451) si ט precisato che Gesש Cristo ט "perfetto nella sua divinitא e perfetto nella sua umanitא, vero Dio e vero uomo"; due nature in una sola persona.
Negare la divinitא di Gesש Cristo significa distruggere radicalmente il cristianesimo; significa cancellare il vero senso dell'incarnazione di Cristo, della sua passione e morte, e della sua risurrezione. Se Gesש Cristo non ט Dio, la nostra fede in lui non ha senso. I suoi insegnamenti non sono "Parola di Dio", ma semplice parola di uomo, per quanto ammirevole. E l'umanitא non ט affatto redenta. In conclusione, come dice san Paolo, noi cristiani saremmo "i piש infelici di tutti gli uomini" (1 Corinzi 15,19).
Come giungono i TdG a negare la divinitא di Cristo, cosל chiaramente documentata dalla Sacra Scrittura? Con il solito sistema: alterano i testi, cambiano la punteggiatura, sostituiscono certe parole, i tempi dei verbi, ecc. Per esempio, mentre il Vangelo di Giovanni dice: "II Verbo era Dio" (1,1), essi traducono: "La Parola era con Dio, e
la Parola era un dio" (ediz. 1986). La falsificazione ט evidente.
I TdG rifiutano anche di distinguere ciע che nei Vangeli si riferisce a Gesש in quanto uomo da ciע che si riferisce a lui in quanto Dio. Cosל sostengono che Gesש non ט Dio, perchי disse che alcune cose non erano conosciute nי da lui, nי dagli angeli, ma solo da Dio (Marco 13,32); perchי nel Getsemani invocע il Padre che lo aiutasse (Luca 22,41); perchי disse che il Padre era maggiore di lui (Giovanni 14,28); e morendo in croce si sentל abbandonato da Dio (Matteo 27,46). Poi morל, e Dio non puע morire...
ָ chiaro che tutte queste espressioni (e altre) si riferiscono a Gesש in quanto uomo. E la natura umana dj Gesש che ט soggetta al dolore, all'incertezza, alla morte. E Gesש uomo che ט inferiore a Dio, ט sottomesso a lui, si raccomanda a lui...
Noi cristiani crediamo fermamente che in Gesש Cristo "abita corporalmente tutta la pienezza della divinitא", come afferma san Paolo (Colossesi 2,9). Egli ט "Dio da Dio, Dio vero da Dio vero", come lo definisce il Concilio di Nicea.
Noi siamo i testimoni di Gesש Cristo Dio!
3. Che cosa succede dopo la morte?
1 TdG affermano che con la morte finisce tutto: con il corpo muore anche l'anima, come succede alle bestie. Quindi ט inutile ricordare i defunti o pregare per loro. Geova risuscita soltanto, in epoche diverse, alcuni privilegiati (sarebbero giא risorti i grandi personaggi dell'Antico Testamento, gli Apostoli e i TdG piש bravi...). La fine del mondo ט imminente, anzi, ט giא cominciata nel 1914, secondo la solenne profezia di Russell. Ne sono segno le guerre, le continue calamitא e i delitti di ogni genere che imperversano. Presto avverrא una grande battaglia (detta di Armaghedףn) nella quale Geova distruggerא "l'impero mondiale della religione babilonica" e "l'empia trinitא di Satana", cioט il potere politico, commerciale e religioso (a cominciare dalla religione cattolica). Da quella strage immensa scamperanno solo i TdG, e gli uomini giudicati "meritevoli" saranno di nuovo creati (!). Allora avrא inizio il "regno millenario" di felicitא sulla terra, governato dal Gelo da Gesש Cristo e da 144.000 eלetti.
Ma non sarא ancora la perfezione: passati i mille anni Geova annienterא gli ostinati che avranno ancora osato resistergli, e finalmente la "grande folla" dei TdG godrא la felicitא perfetta ed eterna su questa terra diventata un paradiso.
Perע i veri "eletti", gli unici che avranno il privilegio di entrare nel regno celeste di Geova, saranno solo 144.000. Chi? In base alla loro interpretazione di un passo dell'Apocalisse (7,4) si tratterebbe di soli maschi adulti (esclusi quindi i bambini e le donne) che hanno vissuto alla perfezione la dottrina dei TdG. Oggi questo numero ט quasi completo: resterebbero disponibili meno di 10.000 posti, in parte giא prenotati dai dirigenti di Brooklyn...
Che dire di questa stravagante dottrina? Che ט totalmente contraria alla rivelazione divina, si basa sulla falsificazione sistematica e sull'interpretazione del tutto arbitraria della Sacra Scrittura, e nega tre veritא fondamentali della fede: l'immortalitא dell'anima, la risurrezione universale, la possibilitא di salvezza, e quindi di felicitא eterna, offerta a tutti gli uomini e non solo a un gruppo di privilegiati.
Queste veritא sono continuamente ricordate da Gesש nel Vangelo. Basta leggere la parabola della zizzania (Matteo 13,41-50); del ricco epulone (Luca 16,19-31); delle ragazze stolte (Matteo 25,1-13); del servo indolente (Luca 19,11-28); e soprattutto quella del giudizio finale (Matteo 25,31-46): in esse Gesש ci assicura che l'anima non muore con il corpo, che questa vita continua subito nell'altra, e che esiste anche la possibilitא di separazione eterna dall'amore di Dio per coloro che lo hanno rifiutato fino alla fine.
Un Geova che annienta chi gli si oppone puע sembrare meno duro di un Dio Padre che prospetta l'inferno a chi lo rifiuta fino all'ultimo respiro. In realtא, tale dottrina
anzitutto ט contraria all'insegnamento di Gesש Cristo, e poi, almeno indirettamente, puע favorire il male. Infatti, il peccatore ostinato che con la morte viene distrutto puע consolarsi perchי almeno si ט goduta tutta la vita, e non avrא nulla da soffrire, anche se avrא violato tutti i comandamenti di Dio. L'insistenza di Gesש sulla possibilitא dell'inferno ט dettata unicamente dall'amore: sta' attento a non meritartelo!
Quanto ai 144.000 eletti di cui sopra, ט noto che nell'Apocalisse rappresentano le 12 tribש dell'antico Israele, come simbolo della totalitא del popolo di Dio. E le parole che seguono: "Dopo di ciע apparve una moltitudine immensa, che nessuno poteva contare, di ogni nazione, razza, popolo e lingua. Tutti stavano in piedi davanti al trono e davanti all'Agnello, avvolti in vesti candide, e portavano palme nelle mani" (7,9) non si riferiscono alla "grande folla" dei TdG, ma alla moltitudine innumerevole, universale, di tutti gli uomini redenti da Gesש Cristo Dio e salvati mediante la fede in lui.
Quanto ט diverso il vero Dio rivelato da Gesש Cristo come Padre di bontא e di misericordia, dal Geova classista e spietato dei suoi testimoni!
4. E Maria, la madre di Gesש?
Negando la divinitא di Gesש Cristo, logicamente i TdG negano che Maria si possa dire "madre di Dio". Aggiungono che se fu vergine nell'incarnazione di Gesש, non lo fu piש in seguito, perchי avrebbe avuto altri figli, "fratellastri e sorellastre di Gesש". E con la perpetua verginitא negano pure la sua concezione immacolata e la sua assunzione.
La devozione alla Madonna e ai Santi, il ricorso alla loro intercessione, la venerazione delle loro immagini sono atti severamente proibii! ai TdG.
Non ci fermiamo a confutare queste eresie: ט facile trovare libri che dimostranola veritא di Maria immacolata, vergine e madre di Dio,e le ragioni della nostra devozione verso di lei. Quanto al culto delle immagini, la questione ט stata chiaramente definita dal Concilio di Nicea fin dal lontano 787.
5. Chiesa, Papa, sacramenti
I TdG sono irriducibili avversari della Chiesa cattolica. Rutherford l'ha definita "il principale nemico visibile di Dio, il piש grande e peggior nemico pubblico". E Knorr: "la grande prostituta", "Babilonia la Grande", nientemeno! E nella loro Bibbia traducono sempre il termine originale greco Ecclesia non con Chiesa, ma con Congregazione.
"Io, mia moglie e i miei figli (seguono i nomi) chiediamo di essere cancellati dal registro dei battesimi della parrocchia, perchי abbiamo deciso di aderire alla religione dei TdG".
Piש di un parroco ha ricevuto lettere di questo genere, scritte in obbedienza a un ordine perentorio dei capi: "Dobbiamo separarci nettamente da ogni organizzazione di Babilonia la Grande [= la Chiesa cattolica]. Dobbiamo smettere di partecipare alle loro attivitא. Dobbiamo comunicare loro che ci ritiriamo dalla loro organizzazione".
E facile rispondere che nessuno costringe i genitori a battezzare i figli, e ognuno ט libero di uscire dalla Chiesa cattolica quando crede, e vivere come se non fosse battezzato, senza bisogno di dichiararlo al parroco. Oggi perע i parroci devono trasmettere al Vescovo tali lettere (che verranno conservate in archivio) e devono apporre una nota del fatto sul registro dei battesimi, per le conseguenze giu-ridiche che derivano da questa formale apostasia dalla Chiesa cattolica.
I TdG, nati appena ieri nel modo che sappiamo, ignorano o disprezzano venti secoli di storia della Chiesa cattolica. Una storia non certo priva di ombre e di manchevolezze, perchי sempre fatta da uomini con i loro limiti. Ma estremamente ricca di valori incalcolabili. Da venti secoli la Chiesa lavora per l'elevazione materiale e spirituale
del mondo, maestra di veritא e madre di bontא verso tutti, a cominciare dai piש poveri e sofferenti. Lo dimostra tra l'altro la lunghissima serie di santi che punteggiano i secoli, molti dei quali di statura colossale, come Agostino, Benedetto da Norcia, Francesco d'Assisi, Vincenzo de' Paoli, Giuseppe Cottolengo, Giovanni Bosco, solo per fare qualche nome. E di recente madre Teresa di Calcutta non ט stata un simbolo vivente della veritא e della caritא della Chiesa di Cristo?
Quanto ai sacramenti, i TdG li rifiutano tutti, appunto perchי negano la Trinitא, la divinitא di Gesש Cristo e la vera dottrina della redenzione dal peccato. Praticano soltanto il battesimo degli adulti, in piscina, ma non come segno esterno di una purificazione interiore, bensל come dimostrazione pubblica che la persona si ט "dedicata a Geova per fare la sua volontא".
Rifiutano l'Eucaristia, e quindi la Messa, perchי, falsificando come al solito il Vangelo, sostengono che Gesש non ha detto; "Questo ט il mio corpo, questo ט il mio sangue", ma: "Questo significa il mio corpo, questo significa il mio sangue". Di fatto, celebrano solo una volta l'anno la "commemorazione" dell'ultima cena e della morte di Gesש.
Per i TdG tutte le feste cristiane, la devozione ai Santi, la preghiera per i defunti, il culto della Croce, sono idolatrie di origine pagana. Rifiutano il Papa, i vescovi e i sacerdoti, rifiutano ogni dialogo ecumenico, ma in compenso prestano cieca obbedienza ai dirigenti di Brooklyn.
Dunque una religione che esclude ogni rapporto filiale con Dio Padre, ogni comunione eucaristica con Gesש Cristo, ogni certezza di perdono mediante la confessione, anche in punto di morte. Una religione totalmente diversa da quella rivelata da Gesש Cristo.
6. Alcune questioni particolari
1 TdG impongono un totale disimpegno da ogni attivitא politica e sociale, comprese le eiezioni di qualunque genere, il servizio militare e anche quello civile. Secondo loro, come giא abbiamo detto, religione, politica e commercio sono "l'empia trinitא di Satana".
Quanto allo Stato, siccome l'attuale "malvagio sistema di cose" sarא presto distrutto da Geova, che instaurerא un "nuovo mondo ideale", pieno di felicitא, i TdG devono limitarsi a osservare le leggi che non siano in contrasto con la loro dottrina e i loro interessi. Ma se lo Strato ט "strumento del diavolo", perchי nel 1987 hanno chiesto, e ottenuto, dallo Stato italiano il riconoscimento della loro "Congregazione"?
"La fede senza le opere ט morta", ci ricorda san Giacomo (2,26), e tra le opere c'ט anche la collaborazione al progresso della vita civile e sociale. Qui per politica intendiamo non tanto la militanza in un partito, quanto l'impegno per sviluppare il bene comune: la libertא, la giustizia, la pace, il lavoro, il progresso... E Gesש ha detto: "Date a Cesare quello che ט di Cesare" (Marco 12,13).
Quanto al commercio, i TdG sono i primi a esercitarlo in forme assai lucrose di marca nettamente capitalista. Come si deduce dai loro stessi resoconti, la centrale di Brooklyn dispone di innumerevoli miliardi ricavati dalla vendita delle loro pubblicazioni, dai "contributi volontari" e dalle donazioni (che sono "sataniche" solo se a vantaggio della Chiesa cattolica). E poi condannano i preti cattolici che chiedono un'offerta per la celebrazione della Messa o di altri riti.
Infine, ט noto che i TdG rifiutano la trasfusione di sangue. un ordine impartito da Knorr nel 1945. Perciע preferiscono morire e lasciar morire anche le persone piש care piuttosto che salvarsi con esse. I giornali hanno piש volte riferito a questo proposito fatti drammatici.
Questa ostinazione ט motivata ancora una volta dalla loro interpretazione letterale della Bibbia. L'Antico Testamento identificava il sangue con la vita, e lo riteneva sacro, proprietא di Dio. Perciע la legge ebraica vietava assolutamente di mangiare il sangue degli animali uccisi. Questo divieto fu mantenuto ancora all'inizio del cristianesimo (cf Atti 15,19s) per riguardo ai cristiani provenienti dall'ebraismo. Ma, come spiega san Paolo (Efesini 2,15; 1 Corinzi 10,25ss), con la redenzione di Cristo tutte le prescrizioni giuridiche della legge antica sono cadute; e Gesש stesso ci invita, nella santa Comunione, a bere il suo sangue.
E anche se fosse vero che nel sangue c'ט la vita, non ha detto Gesש che non c'ט amore piש grande che dare la vita per i propri amici (Giocarmi 15,13)? Cosל, restando fermi all'Antico Testamento interpretato materialmente alla lettera, i TdG finiscono per fare esattamente il contrario di ciע che risulta prescritto da Dio.
7. Le ragioni di un successo
Si obietterא: se le cose stanno cosל, come si spiega lo zelo missionario dei TdG, come si spiegano i loro successi?
In parte abbiamo giא risposto in precedenza, a pagina 7: le cospicue risorse finanziarie con cui possono sostenere la stampa e la propaganda; il proselitismo metodico, insistente, astuto dei "pionieri" e "proclamatori" appositamente preparati; il clima di terrorismo ideologico che inibisce ogni studio serio e approfondito della Bibbia, e minaccia guai e distruzione eterna a chi fosse tentato di lasciare la setta.
Inoltre il loro messaggio esercita un certo fascino: elimina ogni mistero in questa vita e nell'altra, dispensa da ogni pratica religiosa, da la certezza di diventare un "eletto" destinato alla felicitא eterna nelle forme concrete di questa vita, e ciע a breve scadenza...
In Italia poi il successo ט dovuto spesso all'ignoranza religiosa e alla scarsissima conoscenza della Bibbia di tanti cristiani. E anche a un diffuso anticlericalismo, per cui viene accettato per vero quanto di falso e di calunnioso i TdG affermano contro la Chiesa cattolica.
Ogni TdG ט obbligalo a dedicare tutto il tempo disponibile allo smercio delle pubblicazioni e alla propaganda della dottrina geovista, pena la sua distruzione alla prossima fine del mondo. Questo spiega il loro incredibile fanatismo, per cui trascurano perfino i piש elementari doveri di famiglia, creando spesso situazioni insostenibili.
Tuttavia, non esageriamo, e teniamo presente un fatto assai rilevante: sono moltissimi i TdG i quali, quando riprendono a ragionare con la propria testa, si rendono conto dell'errore in cui sono caduti e lasciano la setta. Dai loro stessi dati veniamo a sapere che tra il 1973 e il 1981 sono usciti o furono espulsi dalla setta 549.087 membri.
Eppure, affrancarsi dall'organizzazione non ט facile. Se un TdG vacilla, entra in funzione un "Tribunale interno" che lo pone sotto processo ed emette sentenze. Questo "Comitato giudiziario" costituisce un vero terrore per ogni membro della Congregazione. Sono considerate colpe gravi: partecipare a feste religiose come Natale, Pasqua, Capodanno; possedere il Crocifisso, immagini sacre, ecc. E se il TdG ט cosל risoluto e coraggioso da lasciare la setta, incorrerא in dure sanzioni: "I membri della Congregazione non gli stenderanno la mano e non gli diranno nemmeno "Ciao, o arrivederci"... Se il dissociato tenta di parlare ad altri nella Congregazione, essi dovranno allontanarsi da lui" ("Torre di Guardia", 15.12.1963).
http://www.rivistaincammino.it/dottrina_ed_eresie_dei_tdg.html
Le forze governative siriane negli ultimi tre mesi hanno ucciso 4.800 militanti del gruppo terroristico lo "Stato islamico", ha detto all'agenzia SPUTNIK una fonte nell'esercito siriano. "Segniamo ogni giorno il numero approssimativo dei terroristi uccisi durante i combattimenti sul terreno. Solo dalla parte dell'ISIS sono stati uccisi 4.800 combattenti dalla fine di settembre".
Martedל nei media, sono stati pubblicati i dati riguardanti piש di mille islamici uccisi dai gruppi "Il Fronte al-Nusra" e l'ISIS a seguito di attacchi aerei da parte delle Forze aeree della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti nel corso degli ultimi tre mesi.
L'operazione militare contro l'ISIS ט stata avviata dalla coalizione il 23 settembre, senza il consenso del governo siriano. Ai primi di dicembre, il ministro degli Esteri siriano Walid Muallem ha dichiarato che l'esercito siriano in due giorni di difesa dell'aeroporto militare nella provincia Deir ez-Zor ha ucciso piש militanti che gli aerei della coalizione dall'inizio dei raid nel territorio della Repubblica araba.
L'aeroporto militare nella provincia di Deir ez-Zor ט la base di comando dell'Aeronautica militare della Siria e si trova nella parte nord-orientale della Repubblica araba. La base ט stata l'ultima roccaforte dell'esercito siriano nel nord-est del Paese, dopo che un paio di mesi fa i militanti dell'ISIS hanno occupato una base militare nella provincia di ar-Raqqa. Lo "Stato islamico" ha proclamato il "califfato" nei territori occupati di Siria e di Iraq quest'estate. L'ISIS ha acquisito maggior vigore durante le azioni in Siria, dove ha combattuto contro le forze governative. A causa delle azioni dei militanti sono state uccise diverse migliaia di civili, centinaia di migliaia sono i rifugiati e diverse migliaia di persone sono in ostaggio.
Per saperne di piש: http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_26/Lesercito-siriano-ha-ucciso-quasi-5-mila-militanti-dell-ISIS-negli-ultimi-tre-mesi-3364/
 Donbass, lo scambio di prigionieri sarא prima di domenica 10:45
Nazarbayev ha definito la causa di tutti i mali dell'Ucraina 9:56
Militari georgiani parteciperanno alla missione NATO in Afghanistan 9:05
La Russia spera in un dialogo costruttivo con gli USA sui diritti dei bambini 3:28
Sochi, si apre la stagione sciistica 2:20
Libia, attacco missilistico contro uno stoccaggio di petrolio 1:29
L'esercito siriano ha ucciso quasi 5 mila militanti dell'ISIS negli ultimi tre mesi 0:19
Mosca ט bloccata dalla neve 23:39
Situazione nel Donbass, non ט stato raggiunto l'accordo sul pattugliamento congiunto tra Kiev e milizia 22:02
Contraffattori cinesi hanno imparato a falsare una moneta da 1 euro
25 dicembre 2014, 18:51
Serghej Lavrov sulla crisi ucraina e sul conflitto con l'Occidente
Facendo il bilancio dell'anno uscente il ministro degli Esteri russo, Serghej Lavrov, ha raccontato nell'intervista al giornale Kommersant come il suo ministero valuta le sanzioni antirusse, chi a Kiev rappresenta il "partito della pace" e chi il "partito della guerra". Ha anche spiegato quale ordinamento statale Mosca vorrebbe vedere in Ucraina.
- Qual ט, secondo Lei, il senso delle sanzioni occidentali?
- Tutte le cosiddette sanzioni mirano in notevole misura a minare le posizioni dei concorrenti.
Per quanto riguarda la componente politica di queste sanzioni, dirע subito che fino ad adesso, quando il Consiglio di sicurezza dell'ONU adottava misure coercitive, i nostri partner occidentali sono stati tra i primi ad invitare a rivolgere le sanzioni concretamente contro i dirigenti degli Stati che non eseguivano le risoluzioni dell'ONU e a fare il possibile per evitare qualsiasi effetto negativo collaterale per la popolazione.
Nei confronti della Russia ט stata scelta una logica diametralmente opposta. Viene dichiarato pubblicamente che le sanzioni sono chiamate ad arrecare un danno inaccettabile all'economia russa affinchי il popolo senta quanto male vive sotto l'attuale regime.
- Ma all'atto di varare le sanzioni gli USA e l'UE hanno spiegato che le stesse sono dovute a determinate azioni della Russia.
- I pretesti per tali pressioni vengono scelti in una maniera molto indecorosa. Cosל, in luglio le sanzioni settoriali, dichiarate le piש sensibili per l'economia russa, sono state introdotte sull'onda dell'isteria sollevata dopo il crollo del Boeing malese. Allora senza alcun processo ed indagine, senza alcun esame, la responsabilitא ט stata attribuita ai miliziani, sebbene questi ultimi abbiano consegnato senza obiezioni agli esperti olandesi, in forma assolutamente intatta, le scatole nere che hanno trovato. Naturalmente, ט stata accusata la Russia. Adesso la tragedia del Boeing malese viene da tutti taciuta e noi, in sostanza, siamo soli a richiamare l'attenzione sul fatto che l'indagine viene procrastinata in modo assolutamente ingiustificabile. I nostri partner occidentali serbano silenzio o, nella migliore delle ipotesi, dicono che ci vuole ancora circa un anno. disonesto e indecoroso usare la tragedia per il conseguimento del proprio obiettivo geostrategico.
- Qual ט la Sua previsione in merito alle sanzioni per il prossimo anno?
- Non facciamo previsioni. il loro problema. Ci occupiamo della nostra economia. Ci adoperiamo fermamente affinchי i nostri partner non violino i propri obblighi internazionali, ma li stanno giא violando. Quandosarא necessario, intraprenderemolerelativeazionigiuridiche.
- Lei ha piש volte usato i termini "partito della pace" e "partito della guerra" nei confronti degli esponenti di Kiev. Secondo Lei, quali esponenti ucraini appartengono a tali "partiti"?
- Si puע capire cosa vogliono i dirigenti ucraini concreti in base alle dichiarazioni che fanno. Anche se molto spesso le loro dichiarazioni risultano simili. Ma ci sono, certo, cose che separiamo dalla retorica. Sono i fatti e non le parole quello che ט l'essenziale per noi. Per quel che riguarda i fatti, sentiamo la dedizione del presidente ucraino Petro Poroshenko agli accordi di Minsk, il suo desiderio di garantire la loro realizzazione, il che ט stato confermato il 22 dicembre durante la conferenza telefonica con la partecipazione dei presidenti della Russia, dell'Ucraina e della Francia e della cancelliera della Germania.
- Come vede le prospettive del processo di Minsk?
- Il processo ט complesso visto che si tratta di accordi quadro che vanno tradotti in atti pratici. Ciע viene giא fatto e spero che il processo sia vicino alla conclusione in fatto di linea di delimitazione definitiva. giא iniziato il ritiro degli armamenti pesanti, militari ucraini e rappresentanti delle milizie lavorano giא sul posto con l'assistenza di ufficiali russi inviativi su invito personale del presidente ucraino Petro Poroshenko. Spero che giא nei prossimi giorni ciע aiuterא ad andare avanti piש velocemente di quanto sia stato fino ad adesso. Perlomeno tutti registrano una drastica riduzione del numero di incidenti, non muore piש la gente. Ci sono singole vittime, ma la situazione ט imparagonabile a quello che c'era.
- Ultimamente Lei ha fatto alcune dichiarazioni contraddittorie. Nella recente intervista al canale France 24 ha detto che la Russia "non propone la federalizzazione o l'autonomia" alla regione di Donetsk e alla regione di Lugansk. Ma alla fine di marzo ha detto che le forze politiche in Ucraina devono "accordarsi sulla federazione nell'ambito della quale ogni regione abbia ampi poteri".
- Ho sempre detto una stessa cosa. Nell'intervista al canale France 24 ho detto che non imponiamo affatto all'Ucraina nessun termine concreto: ciע potrebbe essere chiamato sia federazione, sia decentralizzazione, nella lingua inglese esiste ancora una massa di sinonimi. Il segretario di Stato John Kerry mi ha detto una volta che avevano bisogno di decentralizazione o, secondo un'altra sua espressione, di devolution, il che significa all'incirca "trasferimento in basso dei poteri".
Pernoi ט uguale. Coloro che sono adesso al potere in Ucraina devono accordarsi su come saranno regolate le questioni della lingua, della cultura, della storia, su come saranno distribuite le tasse ed eletti i dirigenti delle regioni, sul carattere dei rapporti delle regioni con il centro e persino sulle feste da celebrare. Comprendiamo che nell'ovest dell'Ucraina la festa del 9 maggio ט vista in modo assolutamente diverso rispetto a come ט vista in Russia e dalla stragrande maggioranza degli abitanti del sud-est dell'Ucraina.
ָ una struttura molto complessa. I tentativi di limitarsi alla costituzione di qualche commissione parlamentare (come ט previsto dall'accordo di coalizione), in cui gli oligarchi e i politici concordino dei paramentri dell'ordinamento costituzionale graditi a loro personalmente, solo cacciano dentro il problema. necessaria – ciע ט stato fissato giא in aprire nella dichiarazione di Ginevra – una riforma costituzionale aperta, inclusiva, con la partercipazione di tutte le regioni e forze politiche.
http://italian.ruvr.ru/2014_12_25/Serghej-Lavrov-sulla-crisi-ucraina-e-sul-conflitto-con-l-Occidente-4696/
24 dicembre, Ucraina: quando le parole non corrispondono ai fatti
Il 24 e il 26 dicembre a Minsk si terrא l'incontro del gruppo trilaterale di contatto per la regolazione della situazione nell'Est dell'Ucraina. Ciע ט stato concordato il giorno prima dai leader della Russia, Ucraina, Germania e Francia.
Il protocollo di Minsk sulla cessazione del fuoco in due regioni orientali dell'Ucraina ט stato firmato nella capitale bielorussa il 5 settembre 2014. Vladimir Putin, Petro Poroshenko, Francois Hollande e Angela Merkel hanno convenuto sulla necessitא di realizzare tutti i punti degli accordi raggiunti. Si tratta della cessazione del fuoco, del rispetto della linea di delimitazione, del ritiro delle truppe e delle armi pesanti, nonchי del piש sollecito rilascio di tutti gli ostaggi.
Secondo le dichiarazioni fatte dai segretari stampa della signora Merkel e del signor Hollande, gli accordi di Minsk devono servire da base per l'ulteriore regolazione.Chi oserebbe non sostenere questa potente base teorica? Ma perchי allora tutto rimane come prima? Il politologo russo Mikhail Savva fa le seguenti supposizioni:
- La situazione nell'Est dell'Ucraina ט oggetto di un gioco sotto il tappeto. Vi esistono numerosi fattori che non vengono annunciati ma che sono tenuti in conto durante le manovre dietro le quinte. un conflitto con una immensa componente informativa. La seconda ipotesi ט questa. Visto che la pace ט necessaria, che gli uomini sono il valore principali, non la politica, non la geostrategia di singoli leader, ma appunto gli uomini, puע essere raggiunto un accordo che fisserebbe lo status quo. Ciע consentirebbe semplicemente di fare un respiro, di riassettare l'economia, di entrare preparati nell'inverno e cosל via.
Ma nessuno adesso ט in grado di dire quale di queste varianti sarא realizzata.La politica degli ultini tempi ט diventata molto soggettiva. Talvolta a determinare le importanti decisioni strategiche sono i capricci personali di singoli politici.Le dichiarazioni di Petro Poroshenko, che ha piש volte annunciato la propria disponibilitא a seguire la politica di pace, cadono nel vuoto. O non ט sufficientemente autorevole nel proprio ambiente, o fa il furbo riparandosi dietro la retorica verbale.
Stando all'analista russo, non ט solo Poroshenko a determinare lo stato delle cose nella regione. Esistono anche i leader delle repubbliche autoproclamate, non riconosciute ancora da nessuno, nemmeno dalla Russia. Sorge la domanda: in che misura questi leader sono autonomi ed autorevoli? Insomma, nel processo di raggiungimento di questi accordi nי il successo, nי il fallimento puע essere attribuito ad una sola parte. Sono trattative.
Per il momento ט presto per dichiarare la sovranitא statale delle regioni dell'est dell'Ucraina.Non si tratta ancora di una divisione dell'Ucraina, ma si pone in primo piano la questione della pace nel territorio dove ט in corso una crudele ed incomprensibile guerra fratricida. Cosa potrebbe arrestare realmente questo incubo? Solo la corrispondenza delle parole pronunciate durante i round delle trattative ai fatti reali. Il politologo russo ha detto di sperare molto che le trattative di turno a Minsk faranno cambiare la situazione. http://italian.ruvr.ru/2014_12_24/Ucraina-quando-le-parole-non-corrispondono-ai-fatti-9415/
25 dicembre 2014, Opinione: il giocatore piש interessato nel "caso Boeing" ט Washington, Il Comitato investigativo della Russia ט pronto a presentare alla commissione internazionale i dati a conferma della complicitא dei militari ucraini nella catastrofe del Boeing presso Donetsk. Ma, secondo l'opinione di Konstantin Šurov, presidente della "Comunitא russa dell'Ucraina", l'Occidente di nuovo non darא ascolto agli argomenti della Russia.
Il portavoce del Comitato investigativo russo, Vladimir Markin, ha comunicato martedל 24 dicembre che la Russia ט pronta a consegnare alla commissione internazionale che indaga sulle cause del crollo del Boeing 777 in Ucraina i nuovi dati forniti da un militare ucraino. Dalle deposizioni di questo testimone segue che il Boeing poteva essere abbattuto dal caccia Su-25 delle forze aeree ucraine pilotato dal capitano Vološin. Il caccia ט decollato dall'aerodromo situato nella zona della cittא di Dnepropetrovsk. Il testimone "ha visto personalmente come prima del decollo l'aereo di Vološin ט stato munito di missili 'aria-aria' ma ט ritornato senza le munizioni". Il poligrafo ha confermato che le deposizioni del testimone sono veritiere.
La catastrofe dell'aereo della Malaysia Airlines che effettuava il volo Amsterdam – Kuala Lumpur ט avvenuta il 17 luglio 2014 presso Donetsk. A bordo dell'aereo si trovavano 298 persone. Tutte sono morte.
"Soprende il fatto che dopo l'elezione del nuovo parlamento ucraino non sia stato costituito un comitato speciale o una commissione speciale per l'indagine su questo tragico incidente – ha detto alla radio Sputnik il presidente dell'organizzazione panucraina "Comunitא russa dell'Ucraina" Konstantin Šurov. – Ciע influisce in modo diretto sull'immagine dell'Ucraina nell'arena internazionale. In questa situazione tutto quanto sarא presentato dalla Russia sarא 'diviso per cento' dall'Occidente visto che il suo obiettivo in politica estera ט tale che non c'ט bisogno di stabilire la veritא ma ci vuole un risultato politico. Purtroppo, le sorti umane per l'ennesima volta diventano ostaggi dei giochi politici e degli interessi geopolitici".
Secondo il parere di Šurov, la catastrofe del Boeing ט stata vantaggiosa per gli USA che in questo modo hanno messo intenzionalmente in conflitto la Russia, l'Ucraina e l'UE.
"Secondo me, in questo caso il giocatore piש interessato ט Washington. Il perchי ט semplice: cosל gli USA fanno cozzare contemporaneamente tre parti, ossia la Russia, l'Ucraina e la stessa Unione Europea che si vede quindi costretta a fare il gioco degli americani. la spiegazione piש ovvia di questo tragico avvenimento", dice Konstantin Šurov, il quale dubita molto che prossimamente l'Occidente riconoscerא infondate le proprie accuse all'indirizzo della Russia.
"L'Occidente ha riconosciuto in anticipo gli errori presunti e reali di Mosca – fa notare Šurov. – Ma riconoscerא i propri errori solo fra un paio di secoli, quando i contemporanei di questo avvenimento saranno giא da tempo scomparsi. Ritengo quindi che per 30-40 o persino 100 anni l'Occidente non renderא di pubblico dominio i documenti e fatti che evidenziano le vere cause della catastrofe", ha concluso Konstantin Šurov.
 http://italian.ruvr.ru/2014_12_25/Opinione-il-giocatore-piu-interessato-nel-caso-Boeing-e-Washington-8024/
25 dicembre 2014, Difensori dei diritti dell'uomo: la crisi in Ucraina ט la piש pericolosa dai tempi della Jugoslavia, "La crisi ucraina ט diventata la sfida piש seria e pericolosa alla sicurezza europea dopo la disgregazione della Jugoslavia e la serie dei conflitti etnopolitici nei Balcani": tale conclusione ט stata formulata dal Bureau di Mosca per i diritti umani
Giovedל il Bureau di Mosca per i diritti umani presenterא un rapporto di turno sulla situazione con i diritti umani in Ucraina. Il documento contiene dati per il periodo dalla metא di novembre alla metא di dicembre.
I difensori dei diritti dell'uomo hanno rilevato che sebbene alla fine dell'anno la contrapposizione armata nel sud-est dell'Ucraina sia cominciata a diminuire, non si puע garantire che il tentativo di stabilire questa fragile tregua non sarא di nuovo minato.
Nel rapporto ט detto: "Questo avvenimento ha unito in sי la piש larga contrapposizione tra Russia e Occidente dalla fine della guerra fredda, i contrasti russo-ucraini a causa della Crimea e delle regioni del sud-ovest dell'Ucraina, nonchי la trasformazione del progetto statale ucraino in direzione della formazione di un piש rigido contorno dell'identitא nazionale. Attorno all'Ucraina si sono scontrati gli interessi di giocatori chiave come la Russia, l'UE e gli USA. Ciע ha determinato l'uscita della crisi interna dello Stato ucraino sul livello regionale e globale."
Secondo il rapporto, in seguito alla diminuzione in dicembre dell'intensitא dei combattimenti si aprono possibilitא per il processo negoziale, ma per il momento "la de-escalation del conflitto armato non ט accompagnata da rilevanti progressi diplomatici".
Kiev, che si avvale del sostegno da parte dell'Occidente, non ha stimoli supplementari per la ricerca di soluzioni pacifiche, ritengono gli attivisti dei diritti umani. Inoltre, non vengono discusse le questioni relative allo status delle regioni orientali dell'Ucraina, mentre senza questo la tregua non sarא salda, sostengono i rappresentanti del Bureau di Mosca per i diritti umani.
Dal rapporto segue che una delle piש gravi consegenze della crisi ucraina sono le violazioni di massa dei diritti umani nel centro dell'Europa. "La segregazione ט diventata un concetto cardinale del nuovo progetto nazional-statale ucraino, che non corrisponde assolutamente nי ai principi della democrazia, nי ai valori europei", viene rilevato nel rapporto.
I difensori dei diritti si riferiscono ai dati forniti dall'Ufficio dell'Alto commissario dell'ONU per i diritti dell'uomo, dall'Organizzazione mondiale della sanitא e dall'UNICEF. Secondo questi dati, durante il conflitto sono morte 4.634 persone e 10.243 sono state ferite. Da aprile all'inizio di dicembre il numero dei profughi dalle regioni del sud-est del paese ha superato un mi1ione, 2,5 milioni di persone rimangono nelle zone investite dalle ostilitא.
Gli attivisti dei diritti umani hanno fatto ricordare che, stando alla relazione dell'organizzazione internazionale "Reporter senza confini", nel 2014 l'Ucraina ט diventata il leader per il numero dei giornalisti rapiti ed arrestati superando la Libia, Siria, Iraq ed Egitto. Quest'anno in Ucraina sono stati rapiti 33 giornalisti e 47 giornalisti sono stati arrestati.
Secondo i difensori dei diritti, per la regolazione della situazione nell'est dell'Ucraina ט necessario ripristinare il normale dialogo diplomatico. Se in questo momento lo status del Donbass non puע essere discusso, l'accento va posto sulla soluzione dei problemi umanitari, sostengono i rappresentanti del Bureau di Mosca. Secondo loro, tali funzioni potrebbero essere assunte dall'OSCE.
L'informazione sui problemi della regione e la posizione dei rappresentanti del Donbass devono essere rese note all'auditorio straniero, visto che per il momento ciע viene considerato prevalentemente come un supplemento alla politica estera della Russia. Tale ט il giudizio del Bureau di Mosca per i diritti umani.
http://italian.ruvr.ru/2014_12_25/Difensori-dei-diritti-delluomo-la-crisi-in-Ucraina-e-la-piu-pericolosa-dai-tempi-della-Jugoslavia-0472/
24 dicembre, Kiev passa il Natale al freddo e al buio
Kiev soffre di una acuta carenza di energia. Il reverse flow del gas europeo praticamente non esiste, il gas russo viene rigorosamente risparmiato. A causa della mancanza di carbone nel paese hanno cominciato ed essere imposti dei blackout a rotazione. Le forniture del carbone dal Sudafrica sono cessate, le possibili consegne dall'Australia sono rimaste sospese nell'aria. Kiev non vuole acquistare il carbone dai miliziani dell'est, come neanche dalla Russia. Non solo, Kiev adesso ט a corto di denaro e senza il denaro nessuno venderא a Kiev carbone e gas.
Kiev ט venuta a trovarsi in un vicolo cieco. Il sistema energetico del paese si sta sgretolando. L'Occidente, che prometteva di aiutare in ogni modo l'Ucraina, non ha fretta di tradurre le sue promesse in passi concreti. Le invettive lanciate contro Mosca – come, ad esempio, "faremo a meno del vostro gas e carbone" – si sono definitivamente attutite sullo sfondo generale a Kiev.
L'Ucraina cerca in qualsiasi modo di ridurre le spese relative all'acquisto del gas da Mosca. Fino alla fine dell'anno Kiev acquisterא non piש di 1 miliardo di metri cubi di gas. In precedenza il tubo ט rimasto del tutto chiuso e i depositi sotterranei non venivano riempiti. Invece del gas russo vi doveva arrivare quello europeo. La Slovacchia promette di aumentare le forniture del 20%. Ma i discorsi altisonanti non possono riempire di gas il sistema di trasporto ucraino. La quantitא di gas che arriva dalla Polonia ט troppo poca. L'Ungheria ha cessato del tutto le consegne. Non solo, ma per acquistare gas dagli europei bisogna pagare, ma Kiev ha problemi anche con questo, dice Vladimir Fejghin, presidente dell'Istituto dell'energetica e delle finanze:
- L'Ucraina affronta problemi con tutto. Infatti, per il gas che riceve dall'Europa bisogna pagare, come fa qualsiasi acquirente dall'UE. Non esiste il concetto di debito. Forse sarא costruita l'infrastruttura per il reverse flow. Perע, non per questo inverno ma probabilmente tra un anno o due.
ָ simile la situazione relativa alle forniture di carbone. A causa delle ostilitא nel Donbass, che era il centro di produzione del carbone in Ucraina, il paese ha perso le miniere principali e, quindi, il combustibile. Al paese mancano 10-12 milioni di tonnellate di carbone per poter arrivare alla fine del periodo di autunno-inverno. In precedenza l'Ucraina importava carbone dal lontano Sudafrica. Ma questo carbone si sarebbe rivelato di qualitא inadeguata. Il Sudafrica fornisce un'altra spiegazione: Kiev ha semplicemente cessato di pagare il carbone giא consegnato. I sudafricani sono stati spaventati anche dall'indagine avviata sulla corruzione legata a questi acquisti.
ָ stata esaminata inoltre la possibilitא di importare carbone dall'Australia, ma anche questa soluzione si ט rivelata troppo costosa. D'altronde, questo fatto non ha impedito a Kiev di ordinare 90 mila tonnellate di carbone. In precedenza l'Ucraina ha condotto trattative con gli USA sulla fornitura di idrocarburi. La settimana scorsa le trattative sullo stesso argomemnto sono state condotte con compagnie francesi. Ma il risultato ט zero. Dove trovare il carbone se gli acquisti dalla Russia o dalla Repubblica popolare di Donetsk sono in contrasto con le vedute politiche? Roman Tkaטiuk, analista capo del gruppo di investimento Nord-Capital, dice:
- La soluzione ottimale per l'Ucraina sarebbe quella di importare carbone dalla Polonia. La Polonia produce molto carbone ma il grosso dello stesso viene usato per i propri bisogni. La Polonia non mostra quindi la disponibilitא a fornire carbone all'Ucraina. Kiev si vede quindi costretta a cercare fornitori molto lontani: Australia, Sudafrica... Ma ciע ט difficile, bisogna costruire terminali supplementari.
Ma l'aiuto ט venuto non dall'Occidente ma dall'Oriente. Il Kazakhstan ט pronto a fornire alcuni milioni di tonnellate di carbone. Ma ט difficile dire quanto sollecitamente sia possibile avviare il relativo sistema logistico partendo da zero. Mentre il carbone, come i crediti, serve a Kiev urgentemente. In seguito alla carenza di gas e di carbone per la produzione del calore e dell'energia elettrica il paese ט rimasto senza la luce. Nel ministero dell'energia e del carbone dell'Ucraina dicono che la situazione ט supercritica. La popolazione aspetta con paura la pubblicazione dell'orario di disinserzione giornaliera della luce che riguarderא ogni appartamento nel paese. La popolazione fa scorte di candele che serviranno se gli amici occidentali non aiuteranno e il Kazakhstan non farא in tempo a fornire il carbone.
http://italian.ruvr.ru/2014_12_24/Kiev-senza-carbone-e-gas-5501/
Giuseppe Masala 25 dicembre 2014, La prima aggressione al Rublo ט giא fallita. Il rublo ha rimbalzato moltissimo dopo l'aggressione speculativa, grazie a Pechino, ma i media occidentali nascondono totalmente la notizia e le sue cause clamorose.
Per giorni e giorni gli analisti mainstream ci hanno inondato, dall'alto dei loro pulpiti televisivi e giornalistici, che la fine del "regime" russo era vicina. Secondo loro, i cosiddetti mercati finanziari avevano mostrato il pollice verso nei confronti di questa nazione destinata a rivedere i giorni della penuria dell'epoca di Boris Eltsin. I mercati - essi ci spiegavano - avevano emesso la loro sentenza e anche la Russia, come qualunque nazione al mondo, doveva chinare il capo di fronte alla loro divina volontא.
Tralasciando i dubbi e le perplessitא su una simile strategia, ciע che lascia sbalorditi ט che da alcuni giorni questa litania massmediatica sia completamente scomparsa: blackout. Perchי? Dovremmo chiederlo ai giornalisti che prima parlavano e ora tacciono: secondo loro, il destino ט giא segnato oppure ט successo qualcosa che forse ט meglio nascondere? Qualcosa che confligge sia con la narrazione proposta nell'immediato (la Russia in crisi), sia con la metanarrazione di sempre, quella che deve vedere l'Aquila imperiale americana sempre trionfante nel mondo?
Andiamo a verificare con il seguente grafico se ט successo qualcosa degna di nota da quando ט calato il blackout informativo sulla "crisi del Rublo".
Come si puע vedere, il Rublo ha recuperato il 30% del suo valore sull'Euro (e sostanzialmente il recupero ט stato della stessa misura sul Dollaro).
Cosa ט successo di cosל importante da portare ad un recupero altrettanto spettacolare rispetto all'attacco speculativo che aveva spinto la moneta russa nell'abisso? A leggere i giornali occidentali non ט accaduto assolutamente nulla. Anzi ripetiamo, l'argomento ט caduto in un oblio che sa di censura.
Ma andando a verificare sui siti in lingua russa qualcosa di molto importante ט invece accaduto.
Come si sa le banche centrali della Russia e della Cina hanno firmato dei contratti (swap) per scambiarsi direttamente le loro valute senza l'intermediazione del Dollaro. Il tasso di cambio previsto da questi contratti era pari a 5,67 rubli per 1 yuan renminbi. Considerato che lo Yuan viene scambiato con le altre valute (Dollaro compreso) all'interno di una banda di oscillazione del 2% rispetto ad una paritא centrale stabilita dalla Banca Centrale Cinese, si viene a creare una particolare situazione nella quale qualcuno (leggi la Russia) puע vendere yuan (ottenuti al cambio stabilito dal contratto swap) in cambio di dollari e con questi ultimi acquistare rubli. Acquistando rubli ne aumenterebbe immediatamente il valore rispetto al Dollaro e ciע esporrebbe a enormi perdite coloro che hanno venduto rubli "allo scoperto" (senza possederli) sperando di riacquistarli successivamente e dunque confidando che si siano svalutati al fine di lucrare la differenza.
Insomma, per la Banca Centrale russa si aprirebbe grazie all'assist della PBoC (banca centrale cinese) la possibilitא di effettuare un enorme operazione di "arbitraggio" (cfr. http://www.treccani.it/enciclopedia/arbitraggio_(Dizionario-di-Economia-e-Finanza) tale da esporre a enormi perdite coloro che speculavano contro il Rublo. Confermando il cambio sullo swap i cinesi hanno offerto un arbitraggio del 100% ai russi. Roba da far saltare tutti gli speculatori in un paio di giorni.
Che le cose siano andate sostanzialmente cosל ט un ipotesi - credo - estremamente plausibile e la tesi viene rafforzata enormemente dall'assordante ed emblematico silenzio nella quale ט caduta "la crisi del rublo" sui media mainstream. Silenzio talmente impenetrabile che i lettori piש sprovveduti probabilmente non sanno nulla del recupero del Rublo rispetto al Dollaro e all'Euro e sono probabilmente convinti che i russi siano in preda ad una crisi isterica per l'impossibilitא di comprare IPod e dove - addirittura - le classi meno abbienti stanno giא patendo la fame per il rincaro delle derrate alimentari.
Meglio stendere un velo pietoso su questa cappa di omertא che avvolge i media occidentali e che sempre piש assomiglia ad una plumbea forma di censura.
Concentriamoci per un attimo sull'aspetto veramente importante di questa situazione: i mercati finanziari occidentali, che spesso hanno attaccato i paesi considerati non allineati con le posizioni dell'Impero, per la prima volta nella storia non sono riusciti a distruggere la moneta e di conseguenza l'economia del paese sotto attacco ma sono andati incontro ad una vera e propria Caporetto di portata storica. Ormai a comandare ט quella che anche per l'FMI ט diventata la prima economia del mondo: la Cina.
Nel frattempo l'Aquila imperiale americana ט rientrata un po' malconcia nel suo nido, probabilmente a meditare vendetta.
Da constatare che perע quest'aquila spennacchiata, per non veder smentita la metanarrazione che deve vederla sempre trionfante, ha dato l'ordine ai suoi corifei di propagandare l'ultima assurda balla: la crescita del suo PIL del 5%. Un PIL di cartapesta come i carri del Carnevale di Viareggio.
http://italian.ruvr.ru/2014_12_25/La-prima-aggressione-al-Rublo-e-gia-fallita-3240/
Testimonianza shock di Padre Gabriele Amorth: "Siamo rimasti in pochi!"
Chi pensa piש agli esorcisti?
 Parla Gabriele Amorth, dal 1986 in prima linea contro il Grande Nemico. "Su quel fronte purtroppo siamo rimasti in pochi"
Un giorno padre Gabriele Amorth, l'anziano sacerdote paolino divenuto esorcista della diocesi di Roma nel 1986 per mandato firmato dal cardinale vicario di allora Ugo Poletti – da poco ha dato alle stampe "L'ultimo esorcista" (Edizioni Piemme, 266 pagine, 16,50 euro) –, viene ricevuto da un'eminenza importante della Santa Sede.
"Buon giorno eminenza, sono padre Gabriele Amorth. Sono un sacerdote paolino. Abito a Roma.
Sono anche l'esorcista ufficiale della…".
"So chi ט lei. Ho sentito parlare di lei. Mi dica. Cosa vuole?".
"Avrei bisogno di incontrarla".
"Per quale motivo?".
"Be', vede, ho messo insieme un'associazione di esorcisti. Ci riuniamo a Roma per confrontarci e aiutarci. Sa, nel mondo siamo talmente pochi".
"Senta. Adesso non ho tempo. Se vuole puע venire a casa mia domani. Cosל mi dice quello che vuole. Saluti".
Il cardinale chiude la telefonata piuttosto bruscamente. O almeno cosל pare a padre Amorth. Qualcosa gli dice che non gli sta simpatico. Il giorno dopo si fa annunciare in casa sua all'orario stabilito. Un pretino ossequioso entra in una stanza in fondo a un corridoio. Esce pochi istanti dopo senza guardare Amorth. Entra in un'altra stanza senza dire nulla.
"Avanti!", urla una voce roca che Amorth intuisce provenire dalla stanza in fondo al corridoio. Entra. Sua eminenza ט seduta su una poltrona. Davanti a sי ha un televisore acceso. In mano il telecomando. Gli fa cenno di sedersi su una poltrona. Quindi, una volta sedutosi, spegne la tv.
"Lei voleva vedermi. Dunque eccomi qua. Mi dica".
"Ecco, eminenza. Ci tenevo a informarla del fatto che, in qualitא di esorcista della diocesi di Roma, ho pensato di convocare un piccolo raduno di esorcisti. Siamo in pochi nel mondo e in pochissimi in Italia. Ho pensato che vederci ci avrebbe aiutato. E' un mestiere difficile. Cosל sono venuto qui soltanto per informarla di questa iniziativa".
"
Ma deve informare Ruini – il cardinale Camillo Ruini ט, nel momento in cui avviene questo colloquio, ancora il vescovo vicario per la diocesi di Roma, il successore di Poletti, ndr –, non me. Io dirigo un ufficio vaticano che sulla carta potrebbe avere competenza in materia ma soltanto sulla carta. Chi deve essere informato ט Ruini".
"Eminenza, Ruini ט giא informato. Gli ho scritto personalmente. Mi sembrava buona cosa avvisare anche lei…".
"Sל, sל, per caritא. Ha fatto bene.
Ma tanto questa storia del diavolo…".
"Come scusi?".
"Sto dicendo, lei fa l'esorcista, ma lo sappiamo entrambi che Satana non esiste, no?".
"Come sarebbe a dire 'sappiamo che non esiste'".
"Padre Amorth. Per favore. Lei lo sa meglio di me che ט tutta superstizione. Non mi vorrא mica far credere che lei ci crede davvero?".
"Eminenza, mi stupisce sentire queste parole da una personalitא cosל importante come lei".
"La stupisce? Ma come? Non mi dica che lei davvero ci crede!".
"Io credo che Satana esiste".
"Davvero? Io no. E spero che nessuno ci creda. Diffondere certe paure non ט buona cosa".
"Be', eminenza, non deve dirlo a me. Anzi, se posso le suggerirei una cosa".
"Mi dica pure".
"Lei dovrebbe leggere un libro che forse puע aiutarla".
"Ah sל? Quale libro, padre Amorth?".
"Lei dovrebbe leggere il Vangelo".
Un silenzio glaciale cala nella stanza. Il cardinale guarda Amorth serio senza rispondere. Amorth lo incalza.
"Eminenza, ט il Vangelo che parla del demonio. E' il Vangelo che racconta di Gesש che scaccia i diavoli. Non solo, ט il Vangelo che dice che tra i poteri che Gesש ha dato agli apostoli c'ט quello di scacciare i demoni. Cosa vuole fare, buttare a mare il Vangelo?".
"No, ma io…".
"Eminenza, voglio essere franco con lei. La chiesa commette un grave peccato a non parlare piש del demonio. Le conseguenze di questo atteggiamento sono gravissime. Cristo ט venuto e ha combattuto la sua battaglia. Contro chi? Contro Satana. E l'ha vinto. Ma lui ט ancora libero di tentare il mondo. Oggi. Adesso. E lei cosa fa? Mi dice che sono solo superstizioni? Anche il Vangelo allora ט solo superstizione? Ma come puע la chiesa spiegare il male senza parlare del demonio?".
"Padre Amorth, Gesש scaccia i demoni ט vero. Ma ט solo un modo di dire per mettere in evidenza la potenza di Cristo! Il Vangelo ט un'espressione continua di parabole. Sono tutte parabole. Gesש ha sempre insegnato per parabole".
"Ma eminenza, quando Gesש vuole usare una parabola lo dice chiaramente. Il Vangelo dice: 'Gesש riferל loro questa parabola'. Mentre il Vangelo distingue nettamente fatti storici realmente accaduti, le guarigioni, gli insegnamenti, i rimproveri, gli esorcismi distinguendo questi ultimi dalle guarigioni. Quando Gesש scaccia i demoni non si tratta di una parabola, ma di una realtא. Non ha combattuto un fantasma, ma una realtא, altrimenti si sarebbe trattato di una farsa. Tanti santi hanno combattuto col demonio, tanti santi sono stati tentati dal demonio, pensi ad esempio alle esperienze dei padri del deserto, tanti santi hanno operato esorcismi. Allora sarebbero stati tutti falsi, tutti nevrotici? Come si fa a non credere all'esistenza di Satana?".
"Va bene, ma anche ammesso che fossero fatti reali, anche ammesso che Gesש davvero ha scacciato i demoni, resta il fatto che Gesש, con la sua risurrezione, ha vinto tutto, e quindi ha vinto anche il demonio".
"Sל, ט vero, ha vinto tutto. Ma questa vittoria si deve applicare e deve essere incarnata nella vita di ognuno di noi. Cristo ha vinto ma la sua vittoria per noi deve essere riaffermata giorno dopo giorno. La nostra condizione di uomini ce lo impone. L'azione del demonio non ט stata completamente annullata. Il demonio non ט stato distrutto. Il Vangelo dice che il demonio esiste e che ha tentato persino Cristo. Gesש ha dato le armi, le ha date anche a noi, per vincerlo. Il demonio puע ancora tentarci, tutti possiamo essere tentati, come dimostra la preghiera contro il maligno che Gesש stesso ci ha insegnato, nel Padre nostro.
Fino al Vaticano II al termine della messa si diceva la preghiera a san Michele Arcangelo, il piccolo esorcismo composto da papa Leone XIII e si leggeva il Prologo del Vangelo di san Giovanni proprio in chiave liberatoria".
Sua eminenza non sa piש che dire. Non parla e non reagisce. Amorth si alza, saluta e se ne va. E pensa: "Fino a qui siamo arrivati?".
Non ט facile parlare di esorcismi, possessioni malefiche, insomma di Satana. E' un tema che anche la chiesa cattolica cerca sempre di prendere con le pinze. Non tutti credono nell'esistenza di Satana all'interno della chiesa, ma si tratta di una minoranza. La paura, legittima, ט piש che altro paura del sensazionalismo, di un tema delicato trattato spesso con caratteri troppo forti. Poi, certo, c'ט il timore dell'ignoto, del male che diviene presenza, spirito esistente.
Anche Amorth, quando il cardinale Poletti gli ha chiesto di diventare esorcista, ha avuto paura.
Dice: "Mi trovo nell'appartamento del cardinale Ugo Poletti, vescovo vicario di Roma. Come tutti sanno il vescovo di Roma ט il Papa. Ma il Pontefice, dal sedicesimo secolo in poi, ne ha delegato il governo pastorale a un vicario. E' l'11 giugno 1986. Poletti usa ricevere i preti senza fissare un appuntamento. Anche io, quel giorno, ho seguito la prassi. Mi sono presentato senza appuntamento. E sono stato immediatamente ricevuto. Non ho qualcosa di particolare da chiedere al mio vescovo, voglio soltanto scambiare con lui quattro chiacchiere. Spesso ט di questo che i preti hanno bisogno.
Poletti lo sa e non pretende mai che si debba avere una motivazione importante per bussare alla sua porta. Mi chiede del mio lavoro all'interno della Societא San Paolo. Sono, infatti, un prete paolino, giurista, appassionato di mariologia, giornalista professionista e direttore del mensile Madre di Dio. Non so spiegare per quale motivo, ma a un certo punto la conversazione cade su padre Candido Amantini, e cioט su colui che da trentasei anni ט l'esorcista ufficiale della diocesi di Roma.
'Lei conosce padre Candido?', mi chiede Poletti sorpreso. 'Sל', rispondo. 'Mi sono avvicinato al luogo dove fa esorcismi, il Santuario della Scala Santa che si trova a pochi passi da qui, per curiositא. L'ho conosciuto e ogni tanto vado a trovarlo'.
Poletti ט un cardinale capace di governare. E di decidere. Quando prende una decisione la mette subito per iscritto, con tanto di firma leggibile e timbro in calce al foglio. Rimango sorpreso quando, senza dare spiegazioni, apre un cassetto della scrivania, tira fuori un foglio con la carta intestata della diocesi e si mette a scrivere a mano. Scrive per un minuto. Poche righe vergate con inchiostro nero. Quindi tira fuori un timbro, un solo colpo secco in basso a destra. Non oso chiedere nulla. Un presentimento si affaccia alla mia mente ma subito lo scaccio in attesa che sia lui a parlare. 'Benissimo', dice il cardinale chiudendo il foglio in una busta che lascia aperta prima di porgermela. 'Questa busta ט per lei. Complimenti. So che farא bene'. Per qualche istante non so che dire. Mentre ricevo la busta mi viene in mente quello che sempre mi diceva il mio padre spirituale ai tempi del seminario. 'Come si fa a sapere se si sta facendo la volontא di Dio? Solo se si obbedisce al proprio vescovo si ט sicuri di essere sulla giusta strada'.
Decido di aprire la busta davanti al cardinale. Ne leggo il contenuto e vi trovo esattamente quanto avevo immaginato. Poche parole piuttosto eloquenti.
'Roma, 11 giugno 1986
Io, il cardinale Ugo Poletti, arcivescovo vicario della cittא di Roma, con la presente nomino esorcista della diocesi padre Gabriele Amorth, religioso della Societא San Paolo. Egli si affiancherא a padre Candido Amantini fino a quando sarא necessario.
In fede, card. Ugo Poletti, arcivescovo vicario di Roma'.
'Eminenza, io…'.
'Caro padre Gabriele, non occorre che dica nulla. Cosל ho deciso e cosל deve essere. La chiesa ha un disperato bisogno di esorcisti. Roma soprattutto. Ci sono troppe persone che soffrono perchי possedute e nessuno ט incaricato di liberarle. Padre Candido da tempo mi ha chiesto un aiuto. Io ho sempre tergiversato. Non sapevo chi mandargli. Quando lei mi ha detto che lo conosceva ho capito che non potevo indugiare oltre. Lei farא bene. Non abbia paura. Padre Candido ט un maestro speciale. Saprא come aiutarla'.
Rimango senza parole. Il Vangelo lo conosco bene. So che il potere di scacciare i demoni Cristo l'ha dato agli apostoli e ai loro successori, i vescovi, i quali, a loro volta, possono delegarlo a dei semplici preti. So che la chiesa non puע stare senza esorcisti, tante sono le persone possedute nel mondo. Ma, mi domando, sarע capace? E poi, perchי io?
Esco dall'ufficio del cardinale Poletti con il foglio di nomina in mano e tante domande e qualche paura nella mente. Dopo pochi passi capisco che c'ט una sola cosa sensata da fare. E la faccio subito. La basilica di San Giovanni in Laterano ט la piש antica e nobile di Roma. Una delle sue cappelle laterali ha sempre presente il Santissimo, il corpo di Cristo. Entro. M'inginocchio su una delle tante panche di legno. E qui faccio la mia richiesta al cielo, o meglio alla Madonna.
'Madre di Dio, accetto questo incarico, ma tu proteggimi col tuo manto'.
E' una supplica semplice. Un giorno, parecchio tempo dopo aver fatto quella supplica, mi trovo a esorcizzare un posseduto. Attraverso la sua voce ט Satana che mi parla. Mi sputa addosso insulti, bestemmie, accuse e minacce. Ma a un certo punto mi dice: 'Prete, vattene. Lasciami stare'.
'Vattene tu', gli rispondo.
'Ti prego, prete, vattene. Contro di te non posso fare nulla'.
'Dimmi, nel nome di Cristo, perchי non puoi fare nulla?'.
'Perchי tu sei troppo protetto dalla tua Signora. La tua Signora col suo manto ti circonda e io non posso raggiungerti'".
Beninteso, a volte Satana ha raggiunto Amorth, almeno a parole. Cosל fu in occasione del suo primo esorcismo.
Lo racconta lo stesso Amorth: "L'Antonianum ט un grande complesso situato a Roma in via Merulana, poco distante da piazza San Giovanni in Laterano. Lל, in una stanza poco accessibile ai piש, faccio il mio primo grosso esorcismo.
E' il 21 febbraio 1987. Un frate francescano di origine croata, padre Massimiliano, ha chiesto aiuto a padre Candido per il caso di un contadino dell'agro romano che, secondo il suo parere, ha bisogno di essere esorcizzato. Padre Candido gli dice: 'Non ho tempo. Ti mando padre Amorth'.
Entro nella stanza dell'Antonianum da solo. Sono arrivato con qualche minuto d'anticipo. Non so cosa aspettarmi.
Il primo a entrare nella stanza ט padre Massimiliano. Dietro di lui, un'esile figura. Un uomo di venticinque anni, magro. Si notano le sue umili origini. Si vede che tutti i giorni ha a che fare con un lavoro bellissimo ma anche molto duro. Le mani sono ossute e grinzose. Mani che lavorano la terra. Prima ancora che inizi a parlargli, entra una terza persona, inaspettata.
'Lei chi ט? chiedo.
'Sono il traduttore', dice.
'Il traduttore?'.
Guardo padre Massimiliano e chiedo spiegazioni. So che ammettere nella stanza dove si svolge un esorcismo una persona non preparata puע essere fatale. Satana durante un esorcismo attacca i presenti se impreparati.
Padre Massimiliano mi rassicura: 'Non gliel'hanno detto? Quando va in trance parla solo in inglese. Serve un traduttore. Altrimenti non sappiamo cosa vuole dirci. E' una persona preparata. Non commetterא ingenuitא'.
Indosso la stola, prendo in mano il breviario e il crocifisso. A portata di mano tengo l'acqua benedetta. Inizio a recitare l'esorcismo in latino. Il posseduto ט una statua di sale. Non parla. Non reagisce. Rimane immobile seduto sulla sedia di legno dove l'ho fatto accomodare. Recito il salmo 53.
ָ a questo punto che, di colpo, il contadino alza la testa e mi fissa. E nello stesso istante esplode in un urlo rabbioso e spaventoso. Diventa rosso e inizia a urlare invettive in inglese. Rimane seduto. Non si avvicina a me. Sembra temermi. Ma insieme vuole spaventarmi.
'Prete finiscila! Zitto, zitto, zitto!'.
E giש bestemmie, parolacce, minacce.
Accelero col rituale. Il posseduto continua a urlare: 'Zitto, zitto, stai zitto'. E sputa per terra e addosso me. E' furioso. Sembra un leone pronto al grande balzo. E' evidente che la sua preda sono io. Capisco che devo andare avanti. E arrivo fino al Praecipio tibi – Comando a te. Ricordo bene quanto mi aveva detto padre Candido le volte che mi aveva istruito sui trucchi da usare: 'Ricordati sempre che il Praecipio tibi ט spesso la preghiera risolutiva.
Ricordati che ט la preghiera piש temuta dai demoni. Credo davvero sia la piש efficace. Quando il gioco si fa duro, quando il demonio ט furioso e sembra forte e inattaccabile, arriva in fretta lל. Ne trarrai giovamento nella battaglia. Vedrai quanto ט efficace quella preghiera. Recitala a voce alta, con autoritא. Buttala addosso al posseduto. Ne vedrai gli effetti'.
Il posseduto continua a urlare. Adesso il suo lamento ט un ululato che sembra venire dalle viscere della terra. Insisto: 'Esorcizzo te, immondissimo spirito…'. L'urlo diviene ululato. E diviene sempre piש forte. Sembra infinito. Gli occhi gli vanno all'indietro. La testa penzola dietro lo schienale della sedia. L'urlo continua altissimo e spaventoso.
Padre Massimiliano cerca di tenerlo fermo mentre il traduttore arretra spaventato di qualche passo. Gli faccio segno di indietreggiare ulteriormente. Satana si sta scatenando. Continuo con le preghiere: 'Perchי stai lל e resisti, mentre sai che Cristo Signore ha distrutto i tuoi disegni…'. Il demonio sembra non cedere. Ma il suo grido ora si attenua. Adesso mi guarda. Un po' di bava gli esce dalla bocca. Lo incalzo. So che devo costringerlo a svelarsi, a dirmi il suo nome. Se mi dice il suo nome ט segno che ט quasi sconfitto. Svelandosi, infatti, lo costringo a giocare a carte scoperte.
'E ora dimmi, spirito immondo, chi sei? Dimmi il tuo nome! Dimmi, nel nome di Gesש Cristo, il tuo nome!'. E' la prima volta che faccio un grosso esorcismo e, dunque, ט la prima volta che chiedo a un demonio di rivelarmi il suo nome. La sua risposta mi raggela. 'I'm Lucifer', dice con voce bassa e cadenzando lentamente tutte le sillabe. 'Io sono Lucifero'".
Padre Gabriele Amorth; L'ultimo esorcista; Edizioni Piemme,
Vedi anche il video: A.A.A. Cercasi esorcisti disperatamente
http://www.stellamatutina.eu/testimonianza-shoc-di-padre-gabriele-amorth-siamo-rimasti-pochi/
Staccandosi da Dio l'umanitא si ט data a Satana. Padre Gabriele Amorth non ha bisogno di presentazioni. Noto al grande pubblico per le apparizioni in tv, gli interventi in radio e i suoi libri, padre Amorth ט celebre soprattutto per il suo ministero di esorcista.
 Nato a Modena nel 1925, prima di diventare sacerdote paolino combattי come partigiano cattolico. Mariologo, ט stato nominato esorcista nel 1986 e oggi ט presidente onorario dell'Associazione Internazionale degli Esorcisti. di quest'anno "L'ultimo esorcista. La mia battaglia contro Satana"( Ed. Piemme), libro scritto con la collaborazione del vaticanista del Foglio Paolo Rodari. Proprio prendendo spunto dalla sua ultima fatica gli abbiamo rivolto alcune domande.
● Padre Amorth, innanzi tutto che cos'ט un esorcismo e a chi ט rivolto?
L'esorcismo ט una preghiera con cui la Chiesa, avendo avuto la potestא da Gesש Cristo, caccia i demoni dalle persone che sono possedute o tormentate dal demonio. Le persone totalmente possedute dal demonio sono relativamente rare, mentre quelle che hanno tormenti e mali causati da influenze del demonio oggi sono purtroppo molto numerose.
● Ritiene che i tempi presenti siano, in generale, piש sotto "il potere delle tenebre" rispetto a quelli passati? Perchי?
No. Il demonio ha lo stesso potere di sempre, che ט grandissimo. Il problema ט che oggi gli uomini hanno aperto le porte immensamente di piש, prima di tutto staccandosi da Dio, creando una cultura senza Dio. Pensiamo all'Europa, con le chiese vuote, il trionfo dell'aborto e del divorzio, lo sfascio delle famiglie, della gioventש e il calo della fede.
Oggi si tradisce Dio e ci si da direttamente al demonio. Basti pensare a come si sono diffusi il satanismo e le scuole sataniche.
Oppure all'uso che si fa di certe invenzioni moderne. Il cinema per esempio: i film arrivati dall'America hanno diffuso certi costumi che noi non conoscevamo. La televisione: quando ט nata, padre Pio era furioso, perchי prevedeva l'uso che se ne sarebbe fatto. Internet: quanti lo usano male! Da ultimo, l'energia atomica. Oggi l'umanitא rischia la distruzione totale.
Quando ci si allontana da Dio, non sta in piedi nי l'uomo, nי la famiglia, nי la nazione, nי il mondo intero.
● Lei parla spesso di malefici, malocchi e fatture. Sembrano concetti appartenenti al mondo della superstizione e dei ciarlatani. Puע spiegarci meglio?
Oggi sono molto sviluppate forme di violenza che fanno capo al demonio, ossia i malefici, cioט il male causato ricorrendo al demonio: fatture, legature, maledizioni e poi la makumba e il vodoo che sono forme pesantissime di maleficio. Si sono diffuse per cattiveria, vendetta, invidia, interesse.
Quando una persona viene colpita da un maleficio bisogna ricorrere soprattutto alla preghiera, e se necessario, all'esorcismo. C'ט poi un gran numero di persone che, quando le cose vanno storte, pensano subito a duna fattura, ma in realtא non hanno niente. Ecco allora che gli esorcisti spesso cercano solo di consolare e riavvicinare l'uomo a Dio.
● Secondo Lei come ט possibile uscire dalla crisi di fede e di valori che stiamo vivendo?
La mia speranza parte da Fatima, dove nel 1917 la Madonna Corredentrice ci ha dato una visione del futuro. La Madonna ט venuta per insegnarci a evitare i mali. Pensiamo al famoso "Terzo segreto", che se divulgato nel 1960 avrebbe avuto un senso, mentre aperto nel 2000, ammesso che sia stato rivelato tutto, non ha avuto alcuna efficacia.
La Madonna infatti ha insistito sulla consacrazione della Russia al suo Cuore Immacolato. La consacrazione del mondo fatta nel 1985 da Giovanni Paolo II, senza nominare la Russia, ha avuto una certa efficacia, tant'ט che dopo qualche anno il comunismo sovietico ט crollato senza colpo ferire. Tuttavia, come viene detto anche a Medjugorie c'ט ancora la previsione di un castigo. Il fatto che le apparizioni a Medjugorie si prolunghino, sta a significare che la Madonna vuole ingrandire il suo esercito.
Inoltre, come ha rivelato il Signore a una carismatica seria, una suora salesiana, quando un castigo viene ritardato, viene mitigato. Per ottenere la Pace, la Vergine chiede preghiera, conversione e digiuno, in modo particolare la recita del Rosario, che ט piש forte della bomba atomica.
La Russia non si ט ancora convertita e non ט ancora venuto il trionfo del Cuore Immacolato, quindi la profezia di Fatima deve ancora avverarsi. Prima perע ci sarא una "stangata", perchי solo un castigo puע portare un ritorno di massa a Dio. E questo sarא il trionfo di Maria.
● Ciע che colpisce nel suo libro ט l'incredulitא di molti vescovi e cardinali nei confronti del demonio. Secondo Lei perchי non credono piש nella sua esistenza?
Perchי purtroppo non credono nel Vangelo. E se un vescovo, come spesso accade, in casi seri non provvede a nominare esorcisti nella sua diocesi commette un peccato mortale. In fondo, Gesש ט venuto per distruggere le opere di Satana, combattendolo personalmente, cacciando i demoni dalle persone indemoniate e conferendo lo stesso potere agli apostoli.
Tutta la predicazione di Gesש ט contro Satana, alla cui libertא senza vincoli contrappone l'obbedienza ai comandamenti di Dio.
● Oggi molti si rifugiano nella spiritualitא orientale e dicono di ottenere pace interiore. proprio cosל?
Puע darsi che anche nelle altre religioni ci siano quelli che in teologia vengono chiamati ""semi della veritא. Perע l'unica religione fondata da Dio ט il Cristianesimo, che dא mezzi di grazia straordinari, come i Sacramenti.
Chi abbandona il Cristianesimo per darsi a culti orientali mi fa pena e compassione, perchי abbandona l'oro per prendere il ferro.
In tante religioni poi, soprattutto l'islam, vi sono cose orribili, come la guerra santa e la concezione della donna. Certo, bisogna distinguere l'islam dai maomettani: esistono musulmani moderati, ma lo sono in quanto in contrasto con il Corano.
Pertanto, le religioni non sono tutte sullo stesso piano. Gli incontri fatti ad Assisi per cercare la fraternitא universale rappresentano un sogno generoso ma ingannatore, perchי portano a pensare che le religioni siano tutte uguali. Cosל perע si nega il Cristianesimo, perchי Gesש ha detto di convertire tutti a Lui.
●Da quando scrive, esistono i sensitivi. Anche questo puע sembrare strano. Qual'ט il giusto atteggiamento da tenere nei loro confronti?
I sensitivi sono persone che possiedono dei doni particolari di natura, per cui hanno sensibilitא che altri non hanno. Penso ad esempio ad un mio confratello, grande rabdomante o a un pranoterapeuta che ha guarito mia cognata.
I carismatici invece hanno dei doni straordinari da parte di Dio, come il dono della guarigione, della liberazione dai demoni, dalla conversione.
Si tratta di doni dello Spirito Santo dati per il vantaggio della Chiesa e che possono essere anche tolti quando il carismatico si inorgoglisce. Un vero carismatico deve essere una persona umile, nascosta, pia. Il loro aiuto puע essere prezioso per gli esorcisti. Penso per esempio ai casi di possessione demoniaca delle case. Puע accadere che sia un carismatico ad aiutare l'esorcista a individuare l'oggetto maleficato, che sta ben nascosto.
● Lei ha scritto che le formule degli esorcismi scritte in latino sono piש efficaci. Perchי?
Dalla mia esperienza ho visto che, siccome il latino ט la lingua ufficiale della Chiesa fino a poco tempo fa, il demonio ne ha piש paura. Perע non ט la lingua che conta, ma la fede. C'ט anche chi fa esorcismi pregando in piש lingue.
Vedi anche: L'ultimo esorcista"
Fonte: Intervista a Padre Gabriele Amorth, 07.2012
http://www.stellamatutina.eu/staccandosi-da-dio-lumanita-si-e-data-satana/
Demonologia dell'aborto – 1× parte. Uccidere un bimbo nel grembo materno elimina l'uomo odiato dal diavolo in quanto creatura amata da Dio, danna l'umanitא rendendola assassina di se stessa, nega Dio in quanto figlio e reintroduce il sacrificio umano di esseri innocenti. Ci sono tutti gli ingredienti per ripensare la pratica abortiva anche in termini demonologici…
L'aborto ט da considerarsi un peccato estremo, poichי commesso su una creatura innocente e indifesa, ancora nel grembo materno. Una vasta letteratura affronta l'argomento dal punto di vista giuridico, politico, sociologico, psicologico, morale, storico, culturale. Ovunque, in Italia come negli USA o in Francia o in Nigeria, si ritiene sia una tematica afferente alla sfera religiosa, tanto che i fautori dell'aborto sono per lo piש nemici della religione in generale e di quella cristiana in particolare.
Ma manca del tutto una trattazione completa ed esaustiva dell'aborto dal punto di vista preternaturale: nessun saggio affronta, infatti, frontalmente la questione del suo rapporto con la demonologia, ossia con lo studio teologico delle entitא, che la cristianitא chiama "diavoli", "spiriti maligni""demעni", "angeli caduti", eccetera. Il Nuovo testamento li chiama "potenze dell'aria".
La cosa desta una certa sorpresa, poichי in nessun altro ambito come in questo il cristiano – sia egli intellettuale, sacerdote o uomo della strada – dovrebbe vedere piש presente l'azione del demonio. Per lo strano pudore che avvolge le comunitא cristiane degli anni recenti – anche di alcune, che magari vogliono pur richiamarsi alle liturgie antiche -, sull'argomento cala un assordante silenzio. C'ט da capire come il processo di Entzauberung, il "disincantamento del mondo", di cui parlava il sociologo Max Weber, investa i fedeli piש di quanto non si creda.
I RICHIAMI DI PAPA FRANCESCO ALL'AZIONE DEL DEMONIO
I primi giorni di Pontificato di Papa Francesco I danno a pensare che invece Egli ora voglia combattere il demonio, chiamandolo col suo nome. Nella sua prima messa da Pontefice, Sua Santitא ha detto, suscitando grande scalpore, che «chi non prega il Signore prega il diavolo, quando non si confessa Gesש si confessa la mondanitא del demonio». In tema di demonologia e bioetica prima ancora dell'elezione al Soglio di Pietro, l'allora Arcivescovo di Buenos Aires ebbe ad esprimere in modo molto netto, scontrandosi con la Presidentessa argentina Kirchner sui temi delle famiglie e sessuali: «Qui pure c'ט l'invidia del demonio, attraverso la quale il peccato entrע nel mondo: un'invidia che cerca astutamente di distruggere l'immagine di Dio, cioט l'uomo e la donna che ricevono il comando di crescere, moltiplicarsi e dominare la terra» (Lettera ai monasteri carmelitani di Buenos Aires, 22 giugno 2010). Vale dunque la pena tentare di iniziare a parlarne.
L'ABORTO NELL' "AGENDA POLITICA E BIOETICA" DI SATANA
Satana ha una sua agenda politica e bioetica ben precisa. L'esorcista Padre Domenico Mondrone SJ. (1897-1985) rivela che, durante un esorcismo, il demonio ebbe a dichiarare: «Vi ho portati a praticare l'aborto con cui fate stragi di uomini prima che nascano. Tutto quello che puע rovinarvi non lascio intentato e ottengo ciע e voglio» (D. Mondrone, A tu per tu con il maligno, Ed. Roccia).
Quindi, come primo punto, va detto che l'aborto puע esser considerato atto diabolico per antonomasia. Esso infatti, elimina il nemico del demonio alla radice: l'uomo, l'oggetto del suo odio e de sua invidia, la creatura che il Creatore ha amato sino al punto sacrificare Suo Figlio. Sterminare l'umanitא ט il sogno finale dei demoni; l'umiliazione della Creazione ט il fine della sua lotta con Santissima Trinitא.
Secondo punto: bisogna considerare, per quanto incredibile, che la prospettiva dello sterminio dell'umanitא puע non essere sufficiente per il maligno. Egli infatti desidera sל uccidere l'uomo, ma ancora meglio ט riuscire a dannarlo. Satana vuole pervertire l'uomo e la donna, al fine di portarli all'inferno. Con l'aborto, il diavolo rende l'umanitא assassina di se stessa. una vecchia tattica, ben conosciuta anche da Sun-Tzu: la guerra migliore ט quella che nemmeno si combatte, la si vince perchי il nemico implode da sי.
Sempre nel libro di Padre Mondrone si spiega che il diavolo ebbe a vantarsi di come con l'aborto stesse di fatto disumanizzando l'umanitא: «ammazzare i proprל figli, ciע che le bestie non fanno!». L'umanitא disumanizzata finisce per autodivorarsi; l'umanitא senza amore per se stessa – quindi per la vita – finisce preda di turbinose pulsioni di morte. La civiltא infanticida di fatto prepara da sola il suo cappio…
Terzo punto: vi ט un motivo simbolico per cui il diavolo spinge all'aborto ed ט un motivo simbolico e personale. Distruggendo il feto, egli nega Dio in quanto Figlio. proprio attraverso un concepimento ed una gravidanza che Iddio si ט manifestato sulla sfera terrena. Distruggere un bambino ט negare l'incarnazione e ribadire ancora una volta il non serviam con il quale Satana e i suoi demoni hanno tradito il paradiso. Nella disintegrazione della vita concepita, vi ט quindi, oltre che un atto omicida, anche un atto rabbioso e vendicativo, vandalico – come nella psicologia luciferina – di vera iconoclastia: la distruzione dell'uomo fatto ad immagine della Divinitא.
L'ABORTO, LE "STREGHE OSTETRICHE" ED IL FEMMINISMO CONTEMPORANEO
Vi ט infine un motivo piש tecnico, "materiale"- vorremo dire "magico"-, per il quale gli spiriti immondi promuovono l'aborto: di fatto, l'uccisione di milioni di feti ha reintrodotto nella modernitא qualcosa che la venuta di Cristo aveva per sempre bandito, il sacrificio umano. I demעni, che infestavano la Terra prima dell'incarnazione, potevano godere delle offerte di sangue da parte degli uomini… Con l'arrivo di Dio in Terra, tutto questo ט cambiato. Ciע puע farci pensare che per questo la loro azione sia, come dire, indebolita. Che sia necessario lo spargimento di sangue innocente per rafforzare l'azione degli spiriti del male sulla Terra?
Giא in etא cristiana l'aborto era una pratica propria del culto – assolutamente anticristiano e diabolico – delle streghe. Come ricordato nella Questionen XI del Malleus Maleficarum, «le streghe ostetriche in diversi modi uccidono nell'utero i concepiti, provocano l'aborto, e se non fanno questo, offrono ai diavoli i bambini appena nati». Il fatto che il femminismo si richiami alle streghe ed abbia come massima rivendicazione il figlicidio staglia anche sul piano politico l'ombra di Satana nel nostro secolo.
Fonte: Roberto Dal Bosco, Radici Cristiane, 06.2013
http://www.stellamatutina.eu/demonologia-dellaborto-1a-parte/
Demonologia dell'aborto – 2× parte
 Contestazione, libertinismo, ambientalismo: i germi si trovano nel trattato Malleus Maleficarum. L'esplosione del femminismo e della pornografia hanno permesso e "legittimato" la mentalitא abortista e anticoncezionale. Ammiccando esplicitamente alla tradizione delle streghe. Secondo l'ecologismo, l'uomo sarebbe il cancro del pianeta.
Il Malleus Maleficarum, noto presso il pubblico italiano come "Il Martello delle streghe", ט un trattato sulla stregoneria scritto dall'inquisitore tedesco Heinrich Krהmer nel 1486. Pubblicato pochi anni prima che l'eresia luterana scoppiasse partendo proprio dalle terre oltremontane, il libro ha per fine la sistematica dimostrazione della effettiva, pragmatica realtא della stregoneria.
A quel tempo, come oggi, vi era una parte dell'opinione pubblica scettica di fronte ai mostruosi racconti riguardanti le streghe, i loro riti ed i loro propositi.
Diviso in "questioni", per le quali l'autore offre diversi argomenti, ricorrendo anche alle casistiche offerte dalle cronache dell'Europa del tempo, il libro diviene una sorta di manuale dell'Inquisitore, oggi visto dai piש come un residuo dell'epoca oscura. Pare che le sue parole siano ancora di stringente attualitא: l'azione dell'Inferno infatti puע aver cambiato strumenti, ma non fini e modalitא.
La Questio XI del Malleus, come ricordavamo nell'articolo precedente, recita «quod obstetrices malefice conceptus in utero diversis modis interimunt aborsum procurant et ubi hoc non faciunt demonibus natos infantes offerunt», ovvero «le streghe ostetriche in diversi modi uccidono nell'utero i concepiti, provocando l'aborto, e se non fanno questo, offrono ai diavoli i bambini appena nati». Il tema ט trattato con grande dettaglio: «La veritא esposta sopra viene provata al tempo stesso da quattro orribili atti compiuti sia sui bambini ancora nell'utero materno sia sui neonati. Siccome i diavoli devono eseguirli per mezzo delle donne e non degli uomini, quell'omicida si da da fare per trovare alleati fra le donne piש che fra gli uomini». Impossibile non vedere come questo testo medioevale offra una luce chiarificante sul fenomeno odierno del femminismo: la mentalitא abortista ha perע rotto gli argini, quando ha potuto essere urlata sulla pubblica piazza. Prima le varie organizzazioni dedite all'aborto erano assai piש discrete, non solo perchי illegali, ma anche essendo giudicato negativamente dalla morale comune il loro agire: basti pensare al rapporto tra Margaret Sanger, creatrice di Planned Parenthood, l'ente che promuove e effettua materialmente l'aborto nel mondo, e i suoi primi finanziatori, i magnati Rockefeller, che agirono quasi sempre in modo anonimo. Come nel caso di John D. Rockefeller Jr., per nulla intenzionato ad urtare troppo i sentimenti dei cattolici statunitensi. Ciע avrebbe infatti influito molto negativamente sulla carriera di un altro membro della Famiglia, Nelson Rockefeller, che tanto come governatore dello stato di New York quanto come Vicepresidente degli Sati Uniti d'America si distinse per i suoi tentativi di legalizzare l'aborto, prima del caso Roe vs Wade.
Fu la forza d'urto del femminismo, invece, a portare definitivamente il tema fuori dal tabש. Il femminismo – che tra i gridi di battaglia annovera anche il celebre «tremate, tremate, le streghe son tornate» – va letto decisamente in quest'ottica, tanto piש che il contatto con la tradizione delle streghe ט cercata scientificamente come mito fondativo del movimento stesso. Nel saggio Caliban and the Witch, la studiosa femminista marxista Silvia Federici sostiene che «negli anni Venti l'antropologa inglese Margaret Murray ha proposto una spiegazione che ט stata recentemente oggetto di un revival da parte delle eco-femministe e delle praticanti della Wicca. Murray sostiene che la stregoneria sia una antica religione matrilocale, sulla quale l'inquisizione puntע la sua attenzione dopo la sconfitta delle eresie, spronata dalla paura di nuove devianze religiose. In altre parole, le donne che i demonologi perseguivano come streghe erano delle praticanti di antichi culti della fertilitא, culti che sono esistiti nell'area del Mediterraneo per migliaia di anni, ma che la Chiesa oppone come riti pagani» (Silvia Federici, Caliban and the Witch, Autonomedia, Brooklyn 2004, p. 180).
In questo passo appare chiarissimo il tentativo della creazione di una narrazione femminista, una tradizione in cui il movimento si dא delle radici millenarie, un plot preciso in cui si definisce lucidamente il nemico di sempre: la Chiesa Cattolica. Ma non si tratta piש di idee per la nicchia: con il progressivo assorbimento del femminismo nella cultura mainstream, la strega diviene una pacifica metafora della donna sulla via dell'emancipazione, come dimostra il libro della nota presentatrice televisiva Lili Gruber, che ha per titolo: Streghe: la riscossa delle donne d'Italia (Rizzoli, 2009).
Nella strategia dei demעni quindi, la perversione della femmina ט considerata come fondamentale, in quanto ט dalla donna, che arriva per loro la piש grande minaccia: ט Donna colei che al dragone schiaccerא il capo. Piש che alla semplice eliminazione delle donne – cosa che pure avviene, come nelle infinite stragi di Paesi pagani quali Cina e India, dove tutt'ora si pratica l'aborto sesso-selettivo – il diavolo punta molto piש strategicamente alla loro perversione, a rendere loro stesse delle pervertitrici e delle assassine: cosicchי la loro progenie imploda in se stessa prima della battaglia.
IL DEMONIO CONTRO IL SEME DELL'UOMO
«I Canonisti – prosegue il Malleus – dicono che la stregoneria fa sל non solo che qualcuno non riesca a compiere l'atto carnale, ma anche che la donna non concepisca o, qualora concepisca, in seguito abortisca». l'albore della mentalitא anticoncezionale corrente; la modernitא non ha fatto altro che sostituire l'uso delle erbe abortive (la mandragola, il prezzemolo, ecc.), per le quali la stregoneria aveva una branca specifica, la "spagiria", con gli IUD (strumento, che come molti altri ט stato ingegnerizzato da Planned Parenhood con il denaro dei Rockefeller), le pillole di prima e seconda generazione, la pasticca del giorno dopo ed infine la RU486, il «pesticida umano». Ma c'ט di piש: sull'idea dell'antico inquisitore dell'impedimento preternaturale all'atto carnale c'ט da discettare a lungo. Vari studi hanno dimostrato un vertiginoso aumento dell'impotenza dovuto all'apice distributivo raggiunto dall'industria pornografica, che con Internet arriva oggi nelle case di tutti e svolge un ruolo devastante e persistente nella formazione psicologica delle nuove generazioni. Nel libro "Pornified. Pornography Is Transforming Our Lives, Our Relationships and our Families" la scrittrice e direttrice del supplemento letterario del "New York Times" Pamela Paul scrive espressamente del dilagare dell'«impotenza da porno». Uomini, la cui vita sessuale ט disturbata e danneggiata dalle immagini peccaminose della rete, sono divenuti incapaci di avere rapporti sessuali.
L'ECOLOGISMO E L'ASCESA DELL'ANTROPOFAGIA BIOTECNOLOGICA
Continua ancora il Malleus Maleficarum: «A questi si aggiungono un terzo e un quarto modo: qualora non riescano a provocare l'aborto, uccidono poi il bambino oppure lo offrono al diavolo. Intorno a questi due primi metodi non sussiste alcun dubbio perchי l'uomo con mezzi naturali e senza l'aiuto dei diavoli, per esempio con erbe o con altri impedimenti, puע fare in modo che la donna non possa generare o concepire. Quanto al primo dei due metodi, certe streghe, che vanno contro l'inclinazione della natura umana, anzi contro le condizioni proprie di tutte le bestie, eccettuata solo la specie del lupo, sono solite divorare e mangiare i bambini».
Ricordiamo qui la rivelazione fatta dal demonio durante un esorcismo a Padre Mondrone, giא citata nel precedente articolo: «Ammazzare i propri figli, ciע che le bestie non fanno!». Riportare l'umanitא non solo ad un livello animale – l'uomo non piש figlio di Dio, ma l'uomo bestia fra le bestie – ט come noto la pulsione principale del darwinismo cosל come, molto piש pericolosamente, di tutti i movimenti ecologisti. Ebbene, si legge qui il tentativo di arrivare a considerare l'umano perfino inferiore della bestia, ad un livello sub-animale: l'umanitא come virus, parassita. Ecco spiegata la visione imperativa della "Deep Ecology": l'uomo sarebbe il cancro del pianeta. L'umanitא come minaccia di tutti gli esseri viventi, che va espunta senza pietא. La battaglia di Satana e delle streghe-mammane del Medioevo si sposa con l'humus ecologista, che in diversi Paesi occidentali – quello italiano compreso – ha conquistato il Parlamento. Con l'aborto ecologista, l'aborto per incubo da sovrappopolazione – cosל come avveniva in India sotto Indira Gandhi e ove avviene utt'ora con l'aiuto di alcune ONG britanniche – i demעni ottengono di fatto il ritorno al sacrificio piש antico, prima dell'Incarnazione e della Rivelazione: non il sacrificio dell'animale – superato per sempre dal sacrificio di Cristo -, ma addirittura quello dell'uomo.
Fonte: Roberto Dalbosco, Radici Cristiane, 06.2013
http://www.stellamatutina.eu/demonologia-dellaborto-2a-parte/
I Santuari mariani luoghi di liberazione da Satana
di Gabriele Amorth
Di solito le persone possedute dal Diavolo vengono liberate in Santuari mariani o in altri luoghi di culto. – Il caso di due bambine che sta all'origine del "Santuario di Santa Maria dei Miracoli", a Morbio Inferiore.
Padre Candido, il santo esorcista che per sei anni mi fece da maestro, mi disse fin dal primo incontro con lui: "Non si aspetti di vedere liberazioni [dal Demonio] alla fine dei suoi Esorcismi. Salvo casi rarissimi, in genere le persone si liberano a casa loro o, più spesso, in Santuari mariani o in altri luoghi di culto". Da parte sua era particolarmente devoto della Madonna di Lourdes e di Loreto, ove ottennero la liberazione molte persone da lui esorcizzate.
Anche a me è accaduta la stessa cosa. Ho in mente, ad esempio, Alessandro che si sentì liberato passando sotto la Grotta di Lourdes; e ricordo Stefania che pure a Lourdes ottenne la liberazione, dopo aver pregato per tutta una notte davanti alla Grotta.
Ci sono chiese e altri luoghi di culto in cui con più frequenza avvennero liberazioni di persone ossesse. Cito ad esempio il Santuario di Caravaggio, che è il principale della Lombardia, a cui un tempo accorrevano da tutta Italia e dall'Estero persone indemoniate. Parlando di luoghi, non posso non citare il Duomo di Sarsina, in provincia di Forlì, dove il collare di ferro del Vescovo San Vinicio ha spesso giovato alla liberazione di ossessi.
Mi piace raccontare un episodio in cui la liberazione di due possedute dal Diavolo ha fatto sorgere un Santuario mariano. L'episodio, ben documentato, avvenne il 29 Luglio 1594 a Morbio Inferiore, nella Svizzera.
Protagoniste degli eventi furono due bambine di Milano: Caterina di 10 anni e Angela di 7. Erano entrambe indemoniate. Bastava la vicinanza di immagini sacre per renderle furiose, con urla e bestemmie a non finire. Le loro madri, angosciate, vennero a sapere che a Morbio c'era un sacerdote, don Gaspare dei Barberini, molto stimato come esorcista. Si recarono a Morbio di buon mattino, ma il sacerdote era assente. Pensarono di attenderlo, e intanto si sedettero tra le rovine di un vecchio Castello.
Le bambine giocavano. Giunte a un certo punto, incominciarono a urlare, a pronunciare parole sconce e bestemmie, come di solito facevano vicino a immagini sacre. Le madri compresero allora che lì vicino doveva esserci una sacra immagine. Informatesi dalle donne del posto, vennero a sapere che in una parete diroccata c'era dipinta una Madonna con Bambino, rovinata dalle intemperie e quasi nascosta dalle erbacce. Subito le due donne, piene di fede, si diedero a ripulire quella parete dalle erbacce che coprivano l'immagine e poi si misero a pregare la Santa Vergine. Costrinsero anche con la forza le loro riluttanti figliole ad avvicinarsi all'immagine. A quella vista Angela cadde a terra svenuta. Caterina invece si sentì liberata dal Demonio; per di più, le apparve la Vergine che chiese che in quel luogo si costruisse un tempio. Poi, per ordine della Madonna, Caterina chiamò Angela; e questa rinvenne subito, essa pure del tutto liberata dalla possessione diabolica.
Il Vescovo di Como, dal quale allora dipendeva Morbio, aprì un processo canonico da cui risultò la verità dei fatti. Nel Verbale di detto processo, si leggono le parole di Caterina che riferisce come la Madonna le aveva detto che "avvisasse che si facesse refare quel luogo e che su gli si dicesse Messa". La Madonna le aveva pure chiesto di dire a tutti che "dovessero dire 15 'Pater Noster' e 15 'Ave, Maria' per i misteri della vita, passione, morte e risurrezione del Signore". Infine, Caterina afferma che la Madonna le aveva fra l'altro chiesto "che si dovesse fare Capuccina", e che lei le aveva promesso di fare secondo quanto le veniva richiesto.
Questa è la storia delle origini del "Santuario di Santa Maria dei Miracoli", detto anche "Santuario per gli Indemoniati".
http://www.stellamatutina.eu/i-santuari-mariani-luoghi-liberazione-satana/
http://www.stellamatutina.eu/?s=islam


La Madonna del Rosario e la battaglia di Lepanto

Nel 1212 san Domenico di Guzman, durante la sua permanenza a Tolosa, vide la Vergine Maria che gli consegnò il Rosario, come risposta ad una sua preghiera, a Lei rivolta, per sapere come combattere l'eresia albigese. Fu così che il ... Continua »

Sancta Dei Genetrix – Approfondimenti teologici

Il titolo di Madre di Dio deve essere compreso alla luce della teologia dogmatica cattolica. Anche in questo caso, e soprattutto in questo caso, ogni libero esame è destinato a fallire miseramente nell' errore e nell' eresia. La luce della ... Continua »

Sancta Dei Genitrix – La vera dignità della Madre di Dio

San Massimiliano Maria Kolbe, poco prima di essere deportato ad Auschwitz, così scriveva della Santissima Madre di Dio: «L'unione di Maria con Dio mediante l'amore giunge al punto tale che Ella diviene Madre di Dio. Il Padre le affida il ... Continua »

Cartoni pericolosi

Gli attacchi alle nuove genera­zioni non vengono oggi solo da Internet, ma soprattutto at­traverso la televisione. Infat­ti, tra i cartoni animati tanto se­guiti dai bambini, un successo strepitoso riscuotono Dragon Ball e Pokemon, cartoni prodotti da una nota setta satanica ... Continua »

Gli Angeli, la magia e l'occultismo.

Nel quarto secolo dell'era cristiana, il Concilio di Laodicea, per contrastare le numerose forme di magia che si innestavano sul nascente cristianesimo, fece divieto, pena la scomunica con l'espulsione dalla Chiesa, non solo dei fedeli che praticavano la magia, gli incantesimi, ... Continua »

Le ACLI elargiscono borse di studio ai futuri Imam

Le ACLI hanno elargito alcune borse di studio per diventare imam, cioè capo e guida di una comunità islamica. Da meno di un mese è attivo presso l'Università degli Studi di Padova un "Master in Studi sull'islam d'Europa". Nel bando e nel ... Continua »

Staccandosi da Dio l'umanità si è data a Satana.

Padre Gabriele Amorth non ha bisogno di presentazioni. Noto al grande pubblico per le apparizioni in tv, gli interventi in radio e i suoi libri, padre Amorth è celebre soprattutto per il suo ministero di esorcista. Nato a Modena nel ... Continua »

Gli Angeli, la magia e l'occultismo

Nel quarto secolo dell'era cristiana, il Concilio di Laodicea, per contrastare le numerose forme di magia che si innestavano sul nascente cristianesimo, fece divieto, pena la scomunica con l'espulsione dalla Chiesa, non solo dei fedeli che praticavano la magia, gli incantesimi, ... Continua »